Cultura & Spettacolo
shareCONDIVIDI

Castellammare - Il fascino della Turandot conquista i giovani. Un successo per l'Istituto Comprensivo Francesco di Capua

Straordinaria rappresentazione scolastica al Liceo Scientifico Severi celebra il centenario della morte di Giacomo Puccini.

tempo di lettura: 3 min
di Christian Apadula
07/06/2024 11:35:11

Martedì sera, l'auditorium del Liceo Scientifico Severi si è trasformato in un palcoscenico di emozioni grazie alla straordinaria rappresentazione di fine anno dell'Istituto Comprensivo Francesco di Capua. Intitolata "Turandot, una favola d’amore", la messa in scena ha visto protagonisti i giovani studenti delle classi IV primaria e I secondaria, che hanno dato vita all'opera lirica "Turandot" di Giacomo Puccini. Questo evento non solo ha reso omaggio al centenario della morte del celebre compositore, ma ha anche messo in luce il talento e la passione dei giovani per il mondo del melodramma.

La dirigente scolastica Elena Cavaliere ha generosamente messo a disposizione l'auditorium, favorendo una collaborazione fruttuosa tra istituti accomunati dalla vocazione musicale. La serata è iniziata con un'esibizione di un ensamble di alunni del liceo che ha eseguito tre brani di musica latina, creando un'atmosfera vivace. L'ingresso della Turandot ha poi dato il via alla parte più solenne della serata.

I giovani interpreti, alla loro prima esperienza teatrale, hanno stupito il pubblico con la loro bravura e dedizione. L'orchestra dell'istituto, diretta dalla Prof.ssa Elisabetta Ferraro e composta da studenti dei percorsi musicali della scuola secondaria di primo grado, ha eseguito la colonna sonora dal vivo, trasportando gli spettatori nelle esotiche atmosfere della Pechino imperiale. La principessa Turandot e il giovane Calaf, interpretati da due studenti promettenti, hanno incarnato con forza e sensibilità la complessità dei loro personaggi, mentre un giovanissimo alunno della primaria ha commosso tutti con la sua voce potente e appassionata.

La messa in scena ha integrato perfettamente ballo, canto, recitazione e musica dal vivo. Le coreografie, curate dai bambini delle classi primarie, hanno aggiunto dinamismo e grazia allo spettacolo. I costumi, realizzati a mano da maestre e studenti utilizzando materiali di riciclo, hanno contribuito a creare un'ambientazione fedele e suggestiva.

L'evento ha rappresentato non solo un momento di intrattenimento, ma anche un'importante occasione di crescita per gli studenti, avvicinandoli a un genere musicale di grande valore culturale. Le docenti Adele Bonifacio e Antonietta Esposito, collaboratrici vicarie della dirigente scolastica Angela Cambri, visibilmente emozionate, hanno sottolineato l'importanza di queste iniziative per la formazione artistica e personale dei ragazzi: “La musica e il teatro sono strumenti educativi straordinari che aiutano i nostri studenti a sviluppare sensibilità, disciplina e spirito di collaborazione”.

Il successo della serata è stato il frutto di mesi di preparazione e di un lavoro di squadra tra studenti, insegnanti e genitori. Ogni dettaglio, dalla scenografia ai costumi, è stato curato con attenzione dagli stessi alunni, contribuendo a creare uno spettacolo di alto livello che ha incantato il pubblico.

In un'epoca in cui spesso si tende a sottovalutare l'importanza della cultura e dell'arte, la rappresentazione della "Turandot" da parte dell'Istituto Comprensivo di Capua è stata una dimostrazione concreta del potenziale e del talento delle nuove generazioni. Un caloroso e meritato applauso ha concluso la serata, lasciando nei cuori di tutti i presenti la certezza che la passione per l’opera lirica ha trovato nuovi, giovani interpreti pronti a portare avanti questa antica e affascinante tradizione.

Una standing ovation per i nostri piccoli grandi artisti, che con il loro impegno e la loro passione hanno reso questa serata indimenticabile.

Video
play button

astellammare - Vicinanza si insedia, a Palazzo Farnese la proclamazione degli eletti

«Dobbiamo lavorare su un doppio binario: quotidianità e progettualità. Bisogna restituire a Castellammare i suoi asset».

20 ore fa
share
play button

Castellammare - Sport e inclusione sociale, Elefante: «Basta polemiche, parliamo del futuro»

05/06/2024
share
play button

Castellammare - Processione del Corpus Domini

02/06/2024
share
play button

Castellammare - Ruotolo: «La lista del PD è pulita»

02/06/2024
share
Tutti i video >
Cultura & Spettacolo







Mostra altre


keyboard_arrow_upTORNA SU
Seguici