sabato 18 agosto 2018 - Aggiornato alle 23:26
dginformatica
StabiaChannel.it
dginformatica
Cronaca

Torre Annunziata - Bomba carta esplode nei pressi di un negozio chiuso da anni. L'incubo del racket prende quota in città

L'episodio è solo l'ultimo di una serie di eventi inquietanti. Il 30 dicembre una bomba carta ha distrutto una ditta funebre, venerdì scorso due negozi sono stati dati alle fiamme. La città oplontina sembra una bomba a orologeria.

pavidas

Lo spettro del racket dietro ai raid che stanno mettendo in ginocchio le attività commerciali a Torre Annunziata. La bomba carta esplosa ieri sera nei pressi di un negozio chiuso da anni rappresenta soltanto l'ultimo di una serie di episodi inquietanti che hanno fatto piombare nel terrore la città oplontina. Sulla vicenda della bomba nei pressi del negozio di periferia, al confine con Pompei e Boscoreale, stanno indagando gli agenti di polizia del commissariato di Torre Annunziata, agli ordini del dirigente Vincenzo Gioia. Ma la questione assume una connotazione decisamente più complessa se si considerano i precedenti episodi che hanno fatto scattare più di un campanello d'allarme in città. Il 30 dicembre una bomba carta aveva devastato la sede di una ditta funebre e successivamente un altro ordigno era esploso in prossimità di un bar. Venerdì scorso, poi, un negozio di frutta e uno di articoli per la casa sono stati incendiati su Corso Garibaldi.


Pare che, in queste due circostanze, ci sia un unico responsabile, un uomo col volto coperto che ha cosparso di benzina i due negozi prima di appiccare il fuoco e seminare il panico nel centro cittadino, dileguandosi poco dopo nel nulla. I danni ai due negozi non sono stati ingenti, ma tanto basta per diffondere la paura nella città oplontina, dove l'incubo del racket ora è più consistente che mai. Gli inquirenti sospettano che dietro a questa serie di eventi possa esserci il mancato pagamento del pizzo alla malavita organizzata da parte dei commercianti oppure persino una vendetta trasversale tra clan rivali. L'impressione, in ogni caso, è che Torre Annunziata sia divenuta improvvisamente una bomba ad orologeria e che la camorra abbia deciso di far sentire la sua presenza in maniera opprimente sul territorio e sul commercio.


Gli ultimi articoli di Cronaca

lunedì 8 gennaio 2018 - 08:09 | © RIPRODUZIONE RISERVATA



Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO

StabiaChannel.it
StabiaChannel TV

I PIÚ VISTI DELLA SETTIMANA


Archivio Notizie

Seleziona il mese