sabato 21 aprile 2018 - Aggiornato alle 18:07
dginformatica
StabiaChannel.it
dg informatica
Cronaca

Gragnano - Abusivismo edilizio, non solo alberghi e ristoranti. Verifiche anche sulle abitazioni private

L’apposita task-force composta da vigili, carabinieri e tecnici comunali ha passato al setaccio anche alcune abitazioni private di via Sigliano e via Varano.

pavidas
   Immagine di repertorio non collegata alla notizia

Proseguono le polemiche sull'abusivismo edilizio sui Monti Lattari. Dopo l'ondata di sequestri ad attività commerciali, doprattutto ristoranti e pizzerie, ora l'attenzione delle forze dell'ordine si sta concetrando anche sulle abitazioni private. Un fenomeno, quello dell'abusiviso edilizio, che non è limitato solo all'area dei lattari, ma anche a l'intero hinterland stabiese.

La scorsa settimana i vigili denunciarono i proprietari di tre noti alberghi gragnanesi, responsabili di aver effettuato dei lavori abusivi all’interno delle proprie strutture ricettive. Ma i controlli delle forze dell’ordine non si fermano. E nel mirino dell’apposita task – force sono finiti negozi e appartamenti privati. L’obiettivo è quello di cercare lavori di ampliamento, fatti senza alcuna autorizzazione da parte dell’ufficio tecnico comunale. Una serie di opere abusive sono state già contestate a un supermarket di via dei Pastai. All’operazione hanno preso parte anche i carabinieri della locale stazione, agli ordini del maresciallo Giovanni Russo.

Durante il controllo dell’attività, le forze dell’ordine hanno riscontrato il “cambio di destinazione d’uso delle due cantinole, per la parte seminterrata, con relativa fusione delle stesse e accorpamento di parte dello spazio di manovra destinato ad autorimessa, diventato quindi un unico locale”. L’apposita task-force composta da vigili, carabinieri e tecnici comunali ha passato al setaccio anche alcune abitazioni private di via Sigliano e via Varano, dove è stato imposto il ripristino dello stato dei luoghi ai proprietari, per alcuni lavori abusivi effettuati all’interno e all’esterno degli edifici. Ordinanza di demolizione anche per il titolare di una società di bus turistici di via Castellammare, anche in questo per un “cambio di destinazione d’uso” di un fondo agricolo.


Gli ultimi articoli di Cronaca

martedì 13 febbraio 2018 - 08:14 | © RIPRODUZIONE RISERVATA



Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Scuola Calcio Nicola De Simone Erboristeria Il Quadrifoglio
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Scuola Calcio Nicola De Simone Erboristeria Il Quadrifoglio
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO


Archivio Notizie

Seleziona il mese