sabato 18 novembre 2017 - Aggiornato alle 01:00
dginformatica
StabiaChannel.it
dg informatica
Cronaca

Estate di fuoco per il Faito, scarcerato il presunto piromane di Moiano. Per lui scattano i domiciliari

I legali dell'indagato hanno insistito sull’insussistenza dell’ipotesi dolosa e soprattutto su un quadro indiziario giudicato troppo debole per giustificarne la detenzione in carcere. La loro disamina è stata parzialmente accolta dal Tribunale del Riesame.

pavidas

Il presunto piromane del Faito non è più in galera. Cipriano De Martino è stato scarcerato nella giornata di ieri in seguito alla decisione del Tribunale del Riesame che ha deciso di concedergli i domiciliari nell'attesa che le indagini chiariscano cosa sia accaduto durante l'estate infuocata del monte simbolo dei Lattari. L'uomo, originario di Moiano, frazione di Vico Equense, era stato arrestato lo scorso 17 agosto dai Carabinieri della Compagnia di Sorrento su disposizione del gip Antonello Anzalone. Fu lui stesso ad ammettere inizialmente la responsabilità dell'incendio che ha provocato la distruzione di 18 ettari di vegetazione, affermando di non sapere perché avesse compiuto quel folle gesto.


Enrica Visconti e Giuseppe Ferraro, legali dell'indagato, hanno insistito sull’insussistenza dell’ipotesi dolosa e soprattutto su un quadro indiziario giudicato troppo debole per giustificarne la detenzione in carcere. La loro disamina è stata parzialmente accolta dal Tribunale, che ha pertanto deciso per la scarcerazione di uno dei presunti colpevoli del disastro del Faito.


martedì 12 settembre 2017 - 16:54 | © RIPRODUZIONE RISERVATA



Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO