lunedì 23 ottobre 2017 - Aggiornato alle 00:33
dginformatica
StabiaChannel.it
dg informatica
Cronaca

Castellammare - Arenile: bonificati i tratti inquinati, il litorale restituito pienamente al comune

L'Amministrazione: “Castellammare si può riappropriare pienamente del rapporto con il mare”.

pavidas

Arenile: bonificati i tratti inquinati, il litorale restituito pienamente al Comune. E' arrivata stamattina la comunicazione ufficiale a firma del Commissariato di Governo per le bonifiche e la tutela delle acque nella Regione Campania con cui si dà conto del risultato degli interventi di bonifica realizzati nell'estate 2009. Il piano di caratterizzazione condotto dall'Arpac nel 2008 aveva evidenziato la presenza di elementi inquinanti al di sopra dei minimi fissati dalla legge di alcuni elementi chimici in quattro tratti del litorale stabiese: uno nei pressi della banchina di zì Catiello e tre nella costa di via De Gasperi, all'altezza delle caserma dei Carabinieri e nei pressi del porto turistico.
L'8 giugno 2009 fu sottoscritto l'Accordo di Programma da Ministero dell'Ambiente, Regione Campania e Commissario Bonifiche per la "realizzazione degli interventi di messa in sicurezza di emergenza degli arenili dei Comuni di Portici, Ercolano, Torre del Greco, Torre Annunziata e Castellammare di Stabia ricadenti nel sito di bonifica di interesse nazionale".
Le aree del litorale vennero recintate e bonificate con un intervento a cura dell'Arpac.


Dopo i lavori sono state effettuate le analisi sulle sabbie da parte dell'Istituto Superiore di Sanità, che non hanno più rilevato fattori di rischio. Il Commissariato di Governo per le Bonifiche ha quindi stabilito che le aree rientrino nelle piene disponibilità dell'Amministrazione Comunale.
"Castellammare adesso può riappropriarsi del suo rapporto con il mare- sottolineano l'assessore all'Ambiente Giovanni Spagnuolo e l'assessore all'Urbanistica Raffaele Esposito- Ora che l'arenile è stato analizzato e bonificato nelle parti prima risultate inquinate, il Comune ha una responsabilità in più nell'assicurare la sua piena fruibilità ai cittadini. In questo senso vanno il progetto inserito nel Più Europa che prevede un allargamento della villa comunale verso il mare, il piano spiagge approvato dal consiglio comunale nel settembre scorso secondo il quale l'arenile di Castellammare resterà pubblico e i lavori già appaltati dalla Regione Campania nell'Apq Difesa Suolo che prevedono nelle opere a terra il ripascimento dell'arenile anche con interventi sulla parte erbosa".   


martedì 2 febbraio 2010 - 14.26 | © RIPRODUZIONE RISERVATA



Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO