venerdì 19 aprile 2019 - Aggiornato alle 08:52
adraporte
StabiaChannel.it
adraporte
Cronaca

Castellammare - Weekend da incubo, villa comunale ostaggio di parcheggiatori abusivi e sosta selvaggia


I controlli della municipale che si sono visti in estate sono ormai un ricordo. E i parcheggiatori tornano a popolare le zone della movida

pavidas

Parcheggiatori abusivi e sosta selvaggia presenti, polizia municipale assente. E' quello che accade ormai fin troppo spesso a Castellammare, specialmente nei weekend, quando l'illegalità diffusa purtroppo regna sovrana. Le zone della movida sono abbandonate anche a causa dell'indisciplina di molti stabiesi. Sono ormai del tutto inesistenti i controlli dei caschi bianchi che invece nel periodo estivo si erano ripetuti con costanza, dalla zona degli chalet fino alla villa comunale. E proprio questo quartiere ieri sera è stato invaso dai parcheggiatori abusivi che con le loro minacce obbligavano il pagamento della sosta a tanti automobilisti. Il fenomeno si è ripetuto anche lungo corso Garibaldi, corso Vittorio Emanuele e all'esterno del Comune, in piazza Giovanni XXIII. Sotto assedio anche piazza Umberto I dove la sosta selvaggia l'ha fatta da padrona per gran parte della serata, bloccando in più occasioni il traffico veicolare. 

Sosta selvaggia perenne anche a Piazzetta Bonifacio (vedi foto) dove le auto, impunite, sono parcheggiate praticamente in strada con grave danno alla circolazione stradale ed ai pedoni.




Che il corpo della polizia municipale sia in sotto organico e che al momento non sia in grado di gestire le diverse emergenze della città non è una sorpresa. Le direttive dell'assessore alla sicurezza Gianpaolo Scafarto sono comunque disattese e non si esclude che possano esserci delle contromisure nelle prossime settimane. L'assunzione di sei nuovi agenti potrebbe sicuramente favorire il controllo della zone a rischio soprattutto nei weekend ma per adesso bisogna solo attendere e sperare nella collaborazione dei singoli cittadini. Con l'applicazione del piano della mobilità sostenibile voluto da Scafarto, in parte si potrebbe ridurre la sosta selvaggia, considerato che il centro dovrebbe essere chiuso al traffico. Fino ad allora, i controlli sono necessari. Diverso il discorso dei parcheggiatori abusivi: se le forze dell'ordine sul territorio vigilassero costantemente le zone più esposte, e se le "vittime denunciassero", si potrebbe contrastare parte del fenomeno che spesso è gestito anche dalla criminalità organizzata.


domenica 10 febbraio 2019 - 09:48 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Cronaca


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO


Archivio Notizie

Seleziona il mese