mercoledì 12 dicembre 2018 - Aggiornato alle 20:04
bcp
StabiaChannel.it
bcp
Cronaca

Castellammare - Villetta in fase di costruzione a Pozzano, al via i controlli: pronta la demolizione se abusiva


Nei pressi di un greto di un fiume sta per sorgere una villetta a due piani. In quella zona l'anno scorso ci fu una frana: chi ha rilasciato i permessi?

pavidas
   Foto Repubblica

Una villetta sta prendendo forma nella località di Pozzano, a Castellammare di Stabia. I lavori sono partiti da un po’ di tempo anche se mancherebbero i permessi del Comune stabiese per la realizzazione di una struttura in una zona estremamente pericolosa. I proprietari infatti hanno deciso di costruire proprio nei pressi del greto di un fiume, in uno dei canali che da monte Faito conducono fino alla costa stabiese. Ed è tramite quest’ultimo che, durante i forti temporali, arrivano in via Acton fanghi e detriti di tutti i tipi rendendo impossibile il passaggio di auto e obbligando il Comune a chiudere la strada. Solamente un anno fa, durante un temporale di novembre, una frana inghiottì quella che per gli stabiesi è la strada del mare. Appare quindi assurdo che da Palazzo Farnese qualcuno abbia dato il via libera per la realizzazione di questa nuova opera che, al momento, è un manufatto in cemento armato che ha le sembianze di una villetta di due piani.




I lavori non sono ancora terminati ma l’allarme, lanciato dai colleghi di Repubblica, ha fatto in modo che il Comune si interessasse alla vicenda. Sono partiti i controlli sul caso per capire se i proprietari dello stabile sono in regola con i permessi ma, se così non fosse, sarebbe garantita immediatamente la demolizione. Il sindaco Gaetano Cimmino, infatti, ha deciso di usare il pugno duro contro tutte le strutture abusive presenti a Castellammare come dimostrano anche i primi abbattimenti che saranno garantiti nei prossimi mesi. Demolizioni che potrebbero interessare anche questa villetta, nata a Pozzano in uno dei punti più caratteristici della città delle acque con una vista panoramica senza rivali. Ma, per evitare una nuova tragedia come quella siciliana, dove una villa è stata travolta dal fiume Milicia in piena e dove sono morte nove persone, è arrivato il momento di prevenire.


martedì 13 novembre 2018 - 15:46 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Cronaca


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO


Archivio Notizie

Seleziona il mese