giovedì 22 febbraio 2018 - Aggiornato alle 10:33
adraporte
StabiaChannel.it
adra
Cronaca

Castellammare - Sottopasso di via Cosenza, sì o no? L'ingegnere dell'Eav «Sarà il Comune a decidere»

L’ingegnere Fiorentino Borrello commenta il progetto che potrebbe rivoluzionare la città di Castellammare: «Attendiamo una risposta dal Comune»

pavidas

Il progetto c’è, i fondi pure. Per realizzare il sottopasso di via Cosenza, e i lavori del raddoppio del binario sulla linea Torre Annunziata – Castellammare, manca solo l’ok del Comune di Castellammare. O meglio, del consiglio comunale. Il sindaco Antonio Pannullo e l’assessore Pino Rubino hanno già manifestato la positività di questa opera che potrebbe snellire il traffico del rione San Marco ma hanno ottenuto il parere contrario dell’Ascom e dei residenti di via Cosenza. Per questo motivo, l’ingegnere Eav Tino Borrello ha voluto tranquillizzare tutti in merito all’inizio dei lavori: «Partiremo solamente quando il Comune ci darà il via libera. Se il progetto deve essere modificato, affronteremo insieme la questione così da diminuire i disagi per i cittadini di Castellammare. E’ opportuno chiarire questo aspetto: nessuno ha imposto la realizzazione del sottopasso. Quindi, ripeto, se il Comune, dopo aver spiegato il progetto alla città, ci dice che deve essere modificato, verrà fatto. Al momento non abbiamo cancellato nulla, non è stata apportata nessuna variante (come quella in merito all’eliminazione del sottopasso pedonale per raggiungere via D’Annunzio, ndr)».

La palla ora passa all’amministrazione comunale che nei giorni scorsi ha già incontrato l’Ascom per affrontare la tematica. Il sindaco Pannullo ha anche promesso conferenze pubbliche per poter illustrare ai residenti del rione San Marco i punti di forza del progetto. «Siamo disposti a collaborare anche subito – spiega Borrello -. La Regione Campania sta facendo numerosi sforzi per poter risolvere i problemi non solo di Castellammare ma anche di molte altre città. Il raddoppio del binario è fondamentale anche per i turisti in arrivo da Sorrento o da Napoli. Chiediamo solamente di non bloccare il tutto: se il progetto deve essere modificato, ci attiveremo per farlo. Ma il raddoppio deve essere garantito. Ci sarebbero perdite economiche non indifferenti». In merito ai tempi di realizzazione, Borrello chiarisce: «Ovviamente dipende da quando partiremo e che tipo di modifiche saranno apportate al progetto. Se tutto rimane invariato, occorrono 18 mesi per il sottopasso di via Cosenza, al massimo due anni. Siamo anche disponibili a portare avanti il progetto avanzando per lotti, andando incontro alle esigenze dei cittadini. Ma questo comporterà più tempo».


Gli ultimi articoli di Cronaca

lunedì 29 gennaio 2018 - 13:42 | © RIPRODUZIONE RISERVATA



Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma Rionero Caffè Futura Costruzioni srl
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO