sabato 18 agosto 2018 - Aggiornato alle 23:26
Gori spa
StabiaChannel.it
Gori spa
Cronaca

Castellammare - Si costituisce Francesco Solimene, boss di Moscarella. Era latitante da sette mesi

Ha deciso di consegnarsi al carcere di Frosinone. Le forze dell'ordine lo avevano ormai braccato ed erano pronte per arrestarlo

pavidas

Ha deciso di consegnarsi dopo sette mesi di latitanza, in giro per il Lazio. Sentendosi braccato dalle forze dell'ordine, il boss di Moscarella, Francesco Solimene, ha deciso di consegnarsi al carcere di Frosinone dove al momento è detenuto. Dovrà scontare un residuo di pena di ben otto anni per la condanna ricevuta nell'ambito dell'inchiesta Easy Mail. Il ras è accusato di estorsione e detenzione di armi da fuoco. Aveva dato inizio alla sua latitanza il mese di giugno scorso quando la Corte di Cassazione confermò la condanna chegli era stata inflitta in primo grado.


Era stato, invece, scarcerato pochi mesi prima. Nel quartiere di Moscarella, dopo il ritorno a casa di Solimene, alcuni familiari e uomini vicini ai clan, lo accolsero con una festa e con fuochi d'artificio. Per lui, però, si riaprono le porte del carcere per scontare la pena nei prossimi otto anni. L'inchiesta Easy Mail comportò l'arresto di ben 17 affiliati al clan Cesarano di Ponte Persica. Venne condotta nel 2013 dai carabinieri della Compagnia di Castellammare coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia.


Gli ultimi articoli di Cronaca

sabato 27 gennaio 2018 - 09:51 | © RIPRODUZIONE RISERVATA



Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO

StabiaChannel.it
StabiaChannel TV

I PIÚ VISTI DELLA SETTIMANA


Archivio Notizie

Seleziona il mese