martedì 13 novembre 2018 - Aggiornato alle 20:47
adraporte
StabiaChannel.it
adraporte
Cronaca

Castellammare - Prima l'acquisto, poi i possibili licenziamenti: è scontro fra Sole365 e gli ex dipendenti TuoDì

La società sarebbe pronta a rivendere alcuni supermercati dell'hinterland napoletano. I lavoratori: «Prima Scafati, poi Nola e fra poco Ottaviano: stanno per chiudere tutto»

pavidas

La lotta fra gli ex lavoratori TuoDì e la società Due Mari di Castellammare, che detiene il marchio Sole365, è sempre più aspra. I dipendenti, rassicurati in un primo momento di poter riavere la propria occupazione, sono sempre a rischio in quanto la società con sede in via Napoli, vorrebbe escluderli dai nuovi punti vendita acquistati solamente all'inizio del 2018. L'ultimo incontro fra i legali della Due Mari e un gruppo di lavoratori, la scorsa settimana, si è rivelato un nulla di fatto poichè l'azienda vorebbe non reintegrare i lavoratori per ragioni che non convincono i sindacati. «Inizialmente ci hanno chiesto il trasferimento da Scafati presso altri supermercati che non abbiamo rifiutato. Poi hanno deciso di chiudere gli altri punti vendita e noi adesso non possiamo essere reintegrati perchè in passato non abbiamo impugnato la decisione dell'azienda. Ma anche i 7 dipendenti di Nola, che hanno rifiutato il trasferimento, non hanno ottenuto benefici perchè il supermercato d'appartenenza sicuramente sarà chiuso e presto sarà venduto.


Di conseguenza non saranno reintegrati in quanto la questione passerà direttamente nelle mani di un nuovo compratore. Il trasferimento vuole solo coprire un licenziamento futuro».

Al momento sono stati chiusi e venduti ben due negozi ad Eboli con un totale di quattro famiglie che si sono ritrovate senza un posto di lavoro. Presto potrebbe accadere la stessa cosa anche a Nola e Ottaviano dove per esempio gli ex TuoDì hanno subito «un taglio di ore da 40 a 24. L'alternativa sarebbe accettare il licenziamento con una buonauscita di 10mila euro e la possibilità di ottenere 24 mesi di Naspi» spiegano alcuni dipendenti. Una situazione, quindi, tutt'altro che chiara che sta facendo infuriare i lavoratori di tutto il napoletano. La società DueMari aveva acquisito gli ex TuoDì all'inizio del 2018 per dieci milioni di euro con la promessa di mantenere la forza lavoro della vecchia società. Ma, secondo quanto raccontano i dipendenti, questo non sta accadendo.



martedì 23 ottobre 2018 - 10:53 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Cronaca


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio Scuola Calcio Nicola De Simone ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio Scuola Calcio Nicola De Simone ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO


Archivio Notizie

Seleziona il mese