mercoledì 13 novembre 2019 - Aggiornato alle 14:17
Gori spa
StabiaChannel.it
Gori spa
Cronaca

Castellammare - Il coraggio del prof incastra i coniugi strozzini


Anche altre vittime nella rete dell'usura. Tassi di interesse da capogiro. E per chi non pagava pressioni e minacce.

pavidas
   Immagine dal web non collegata alla notizia

In difficoltà economica, tramite conoscenze, un insegnante di Castellammare di Stabia chiede una piccola somma di denaro ad una donna. 1500 euro. E’ da quel momento che inizia il suo incubo. Finisce in un giro di usura da cui, fortunatamente, riesce ad uscirne denunciando tutto alla Procura della Repubblica. Le successive indagini svolte dai carabinieri del comando di Castellammare di Stabia, agli ordini del capitano Antonio Venturini e del tenente Andrea Riccio, hanno così portato all’arresto di Adelina Donnarumma di 65 anni e all’allontanamento dalla regione Campania del marito, Marziano Lanzieri di 68 anni. Denunciata anche un’altra donna che nel corso del tempo da vittima della coppia si era trasformata in esattrice delle rate dei prestiti a strozzo.

Come abbiamo raccontato anche ieri, l’insegnate era ricorso ad un prestito di 1500 euro, concordandone la restituzione in 19 rate da 450 euro al mese, per un totale quindi di 8550 euro.


Interessi, quindi, da capogiro. Ma non solo. Nel corso dei mesi l’uomo aveva difficoltà a pagare le rate e per questo subiva pressioni e minacce. Per allentare la pressione aveva promesso alla Donnarumma di corrispondergli un ulteriore 30% di interessi per rimediare ai ritardi. Una escalation di eventi che l’hanno poi finalmente portato a denunciare il tutto alle autorità giudiziarie.

Le indagini hanno così scoperchiato un sistema di usura nel quale erano finite anche altre persone. Una donna, per un prestito da 200 euro ha dovuto riconoscere 180 euro di interesse. Stessa sorte era toccata ad un’altra vittima che a fronte di un prestito da 1000 euro ne ha dovuti rimborsare 2400. Particolari emersi nel corso delle indagini che hanno permesso ai militari dell’arma di rinvenire brogliacci nel quale erano annotate cifre, nomi e date.

Alla fine per i due coniugi sono scattate le manette. La donna, come detto, è stata reclusa nel carcere di Pozzuoli mentre al marito è stato ordinato l’allontanamento dalla regione Campania.


news Prestito da 1500 euro con interessi da 450 euro al mese. In carcere coniugi strozzini


Castellammare - Il coraggio del prof incastra i coniugi strozzini

martedì 22 ottobre 2019 - 09:20 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Cronaca


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO