Cronaca
shareCONDIVIDI

Castellammare - Cattiva gestione della reperibilità per il personale dell'Asl Na3 Sud e corrispettivi malpagati, i sindacati scrivono alla Direzione Generale

Nonostante le rassicurazioni ricevute, infatti, Costagliola, Esposito, Amodio e Cascone hanno protocollato una nuova lettera ai vertici per capire le modalità scelte dai dirigenti per quanto riguarda la reperibilità

tempo di lettura: 1 min
di Gennaro Esposito
22/11/2018 15:04:33

Cattiva gestione della reperibilità per il personale dell’Asl Na3 Sud e corrispettivi malpagati, i sindacati Nursing Up e Fiae scrivono alla Direzione Generale per chiedere un chiarimento in merito. Nonostante le rassicurazioni ricevute, infatti, Costagliola, Esposito, Amodio e Cascone hanno protocollato una nuova lettera ai vertici per capire le modalità scelte dai dirigenti per quanto riguarda proprio la reperibilità. «Dobbiamo chiederci se per la nostra Asl sono cambiate le normative contrattuali oppure se esiste un’altra normativa che preveda che il servizio di doppia disponibilità debba essere allargato anche ad altri giorni oltre che ai turni festivi e notturni» spiegano i quattro sindacalisti. Il problema secondo Nursing Up e Fiae è che il tutto si ripete costantemente nel fine settimana. Si chiedeva in passato ai dipendenti la reperibilità per il sabato pomeriggio, «illegale» secondo i sindacati, mentre adesso si è passati ad una richiesta «illecita» solamente per il sabato mattina. «Quello che ci lascia attoniti – spiegano i sindacati – e che a tratti ci inquieta, è l’apparente distrazione del Direttore del servizio GRU il quale non ha posto rimedio a simili comportamenti elusivi». Questo ha comportato «la malversazione di prebende elargite ai danni delle casse della pubblica amministrazione». Per questo motivo, prima di intraprendere altre strade, Esposito, Costagliola, Amodio e Cascone chiedono «l’immediata restituzione delle somme malversate ai dipendenti con adeguati provvedimenti a carico dei responsabili che hanno avallato questo particolare modus operandi recando un danno alle casse dell’Asl».

Video
play button

Castellammare - Gli studenti ricordano le vittime innocenti di mafia e terrorismo

A trattare il delicato quanto importante argomento c’erano Federico Cafiero De Raho, ex procuratore nazionale antimafia, ed il presidente della fondazione Polis Don Tonino Palmese.

09/05/2022
share
play button

Castellammare - Cupptie inaugura i nuovi locali ed amplia l'offerta culinaria

24/05/2022
share
play button

Castellammare - San Catello, torna la processione del santo patrono di Stabia

09/05/2022
share
play button

Castellammare - Lo storico organo della Cattedrale tornerà a suonare

09/05/2022
share
Tutti i video >
Cronaca







Mostra altre


keyboard_arrow_upTORNA SU
Seguici