Cronaca
shareCONDIVIDI

Castellammare - Caso Cirio, la Cassazione accoglie il ricorso: le intercettazioni sui politici sono valide

Colpo di scena dalla Cassazione che accoglie il ricorso e riapre il caso che vede coinvolti Antonio Pentangelo e Luigi Cesaro. Ora la palla passa al Riesame

tempo di lettura: 2 min
di genesp
21/01/2021 11:09:52

La Cassazione accoglie il ricorso della Procura di Torre Annunziata sulla validità delle intercettazioni relative all'inchiesta Cirio. I giudici ermellini si sono espressi positivamente sul ricorso presentato dall'accusa che ha chiesto nei mesi scorsi gli arresti per sei persone, fra cui Luigi Cesaro e Antonio Pentangelo, due politici di spicco dell'area stabiese. In un primo momento il Riesame aveva rifiutato le prove in quanto sarebbero state raccolte da un'altra inchesta, quella Olimpo completamente improntata sui clan stabiesi, e quindi non potevano essere usate in un caso di corruzione. È stato questo il punto forte della difesa dei sei indagati che hanno evitato le misure cautelari dopo la decisione del Riesame di annullare il tutto. Ma la Procura ha presentato ricorso in Cassazione ottenendo una vittoria importante che ora rimette tutto in discussione, come spiegato da Metropolis questa mattina. Saranno i giudici sempre del Riesame a dover decidere sulla validità delle intercettazioni tenendo conto delle indicazioni che sono arrivate dai giudici ermellini. E ora rischiano nuovamente il carcere Antonio Pentangelo e Luigi Cesaro.

Il caso Cirio risale a qualche anno fa quando secondo l'accusa gli imprenditori stabiesi, aiutati dalla politica, avrebbero messo le mani sulla riqualificazione della fabbrica di traversa Mele. Qui c'era forte anche l'interesse dei clan come certificato dall'inchiesta Olimpo che avrebbero voluto inserire nei lavori una ditta di fiducia. L'idea era quella di fare delle abitazioni ma ora le indagini della magistratura hanno bloccato il tutto anche grazie al Comune di Castellammare che ha eliminato la possibilità di creare case nell'area Cirio. Pentangelo e Cesaro sono accusati di corruzione in quanto avrebbero favorito le pratiche per la realizzazione degli immobili dopo essere stati contattati da Adolfo Greco. Per loro ci sarebbero stati soldi e rolex per accelerare il tutto ed ottenere tutti i permessi.

Video
play button

Juve Stabia - La soddisfazione di mister Padalino per i 3 punti di Bisceglie

Le parole del tecnico delle vespe al termine del match che hanno regalato 3 punti importanti ai gialloblù.

15 ore fa
share
play button

Pompei - Reperto straordinario emerso integro dallo scavo di Civita Giuliana

27/02/2021
share
play button

Campania - Covid, De Luca: «Situazione grave, chiudiamo le scuole»

26/02/2021
share
play button

Juve Stabia - Padalino carica l'ambiente, a Bisceglie per i 3 punti

26/02/2021
share
Tutti i video >
Cronaca







Mostra altre


keyboard_arrow_upTORNA SU
Seguici