giovedì 23 maggio 2019 - Aggiornato alle 16:10
Gori spa
StabiaChannel.it
Gori spa
Cronaca

Castellammare - 1600 viaggiatori per la funivia del Faito, Dello Joio: «Primo maggio da incorniciare»


Dopo i 2mila del 25 aprile, altro risultato importante per la funivia in occasione della festa dei lavoratori

pavidas

Altro risultato da incorniciare per la funivia del Faito. In occasione del primo maggio sono stati 1600 i viaggiatori che hanno usufruito del mezzo per raggiungere il gigante dei Monti Lattari e trascorrere una giornata in montagna. Turisti e stabiesi hanno invaso la struttura fin dalle prime ore del mattino: tutte le corse sono state affollate così come le attività commerciali presenti in cima. Dopo l'ottimo risultato del 25 aprile (quando furono 2000 i viaggiatori), la panarella stabiese continua a registrare risultati importanti che lasciano ben sperare per l'estate del 2019. L'obiettivo di Ente Parco Regionale dei Monti Lattari, Eav, Regione Campania è quello di superare i numeri dello scorso anno riuscendo a rilanciare definitivamente la funivia nel palcoscenico turistico. Al momento la strada intrapresa sembra essere quella giusta. 

«Un 1 maggio da incorniciare - spiega il Preisdente dell'Ente Parco Tristano Dello Joio -. Ancora una volta a prevalere tra le scelte dei cittadini e dei turisti è stato il desiderio di aria pura e il piacere di godersi un panorama suggestivo in un luogo incantevole, il Faito, tornato da un anno a rivivere grazie allo straordinario lavoro compiuto in sinergia tra enti, istituzioni e associazioni.


Vedere la panarella solcare il cielo sin dalle prime ore dell’alba, con una fila di utenti pronta ad accedere nella cabina sospesa sul golfo di Napoli, rappresenta una componente emblematica della rinascita del Faito, grazie all’impegno profuso, tra gli altri, dalla Regione Campania e da Eav, il cui personale si distingue per l'accoglienza e la massima disponibilità nei confronti dei viaggiatori».

«L’Ente Parco Regionale dei Monti Lattari, dal canto suo, continuerà ad incentivare la cooperazione tra Regione, Comuni, associazioni e cittadini per dare ulteriore impulso alla vocazione turistica del Faito, unendo l’attività di prevenzione e contrasto agli illeciti ad una costante promozione del territorio, attraverso i contatti avviati con i tour operator e con le associazioni che investono sulla tutela e sul rilancio di questi luoghi. Ora è il momento di spingere ancora sull’acceleratore e di dare ulteriore impulso alla crescita del Faito, un gioiellino della costiera che merita di essere costantemente tutelato».


giovedì 2 maggio 2019 - 12:03 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Cronaca


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO


Archivio Notizie

Seleziona il mese