Cronaca
shareCONDIVIDI

Boscoreale - 'Nun me fa 'ncazzà', la raccolta differenziata si fa in lingua napoletana

Al via la campagna per incentivare il corretto smaltimento dei rifiuti. Di Lauro: “In tre mesi + 5% di differenziata. Continuiamo così”.

tempo di lettura: 2 min
15/05/2024 10:23:11

Una campagna di comunicazione in lingua napoletana per incentivare la raccolta differenziata a Boscoreale. E’ l’idea originale lanciata dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Pasquale Di Lauro. “Nun me fa ‘ncazzà” è il claim della campagna che arriverà in tutte le case dei cittadini attraverso un’attività di comunicazione sia off line che on line, promossa dall’assessore ai rifiuti Ida Trito in collaborazione con la società in house del comune, Ambiente Reale. “Obiettivo della campagna è sensibilizzare ogni cittadino sulla necessità non solo di differenziare, ma di farlo anche bene e con consapevolezza – spiega l’assessore Ida Trito – Abbiamo pensato a un claim in lingua napoletana per dare alla campagna uno spirito più allegro, con l’obiettivo di arrivare a tutti i cittadini. Quando mi capita di vedere una busta di rifiuti abbandonata con all’interno rifiuti misti – spiega l’assessore Trito - la prima sensazione è appunto di rabbia. Da qui nasce il claim “Nun me fa ‘ncazzà” che ha come obiettivo proprio quello di smuovere le coscienze e far capire a tutti che differenziare non costa nulla. E’ solo una questione di abitudine e di rispetto base per le cose comuni. Non rispettare la differenziata o farla male, significa fare un danno a tutti compreso se stessi”.

“Parte una campagna di sensibilizzazione che, insieme ai controlli video e a quelli delle forze dell’ordine preposte, vuole essere uno stimolo incentivante per migliorare la pulizia del territorio – sottolinea Bruno Cammarota, presidente di Ambiente Reale - La collaborazione di tutti è indispensabile. Il C.d. A. di Ambiente Reale si è già attivato per una serie di interventi da realizzare nel nostro comune per dare ai cittadini un servizio sempre migliore. Con la trasformazione della società in s.r.l. si dà avvio ad un nuovo corso il cui principale obiettivo è l’aumento percentuale della raccolta differenziata e il decoro del nostro paese”.

“Il rispetto dell’ambiente e l’aumento della raccolta differenziata rappresentano punti nevralgici del nostro programma – afferma il sindaco Pasquale Di Lauro – I cittadini fanno bene la differenziata, ma possiamo sempre migliorare, non solo in quantità, ma anche in qualità. La percentuale di differenziata è passata dal 51,44% del 31 dicembre 2023 al 56,86% del 30 marzo. Un balzo di oltre 5 punti percentuali in tre mesi che ci fa fiducia e ci incoraggia ad andare avanti in questa direzione. Accanto a questo continuerà l’azione repressiva e di controllo del territorio contro l’abbandono di rifiuti in strada. Boscoreale è di tutti, è la casa di tutti. Bisogna comportarsi in città così come ci si comporta in casa propria”.

Video
play button

Pompei - Scavi, scoperti disegni di gladiatori fatti da bambini prima dell'eruzione del Vesuvio

In una stanza dello stesso isolato nuovi dipinti mitologici. Sul portone d’ingresso della casa due vittime dell’eruzione.

28/05/2024
share
play button

Castellammare - Evento 'Garden Stabiae Green' in ricordo di Nadio De Rosa

26/05/2024
share
play button

Castellammare - Tajani: «Mario l'uomo della partecipazione»

25/05/2024
share
play button

Castellammare - Catello Parmentola, giovane stabiese in campo. Ecco il suo programma

24/05/2024
share
Tutti i video >
Cronaca







Mostra altre


keyboard_arrow_upTORNA SU
Seguici