venerdì 15 novembre 2019 - Aggiornato alle 16:14
farmacia san carlo
StabiaChannel.it
farmacia san carlo
Cronaca

Agerola - Festival sul Sentiero degli Dei, la Regione taglia 25 mila euro di fondi


Decisione che potrebbe incrinare i rapporti fra Comune e Regione

pavidas

Festival sul Sentiero degli Dèi, arriva il taglio della Regione Campania che priva il Comune di Agerola di 25mila euro. Potrebbe quindi aprirsi uno scontro istituzionale fra il sindaco Luca Mascolo e il governatore Vincenzo De Luca, entrambi del Pd. L’ente regionale, nell’ambito di una revisione degli stanziamenti approvati poche settimane fa, ha deciso di equiparare i soldi per tutti gli eventi e le sagre. E così l’evento di Agerola avrà 45,5 milioni di euro (come la sagra di Sant’Antonio Abate Pummarock Music Fest) a fronte dei 70mila previsti in origine. A nulla è valso dunque il primo posto nella graduatoria regionale conquistato dall’evento agerolese, che il 24 agosti si appresta a ricevere Fiorella Mannoia. Grande è la delusione che traspare dalle parole del sindaco Mascolo. “Non si può paragonare il nostro Festival ad una sagra qualsiasi di paese – afferma – Per fortuna ci sono gli sponsor che ci consentono di andare avanti con questa manifestazione che richiama ogni anno artisti, scrittori e cantanti di fama nazionale”. Il settore turistico traina l’economia agerolese, crescendo in maniera vistosa negli ultimi anni. A confermarlo sono gli ultimi dati ufficiali, secondo i quali dal 2012 ad oggi c’è stato un incremento di visite turistiche nella “piccola svizzera napoletana” sostanziale. Si è passati infatti dalle 25mila presenze registrate nel 2012 alle quasi 150mila del 2018. L’analisi effettuata dalle realtà istituzionali di Agerola e dei comuni della costiera amalfitana confronta inoltre l’aumento delle attività ricettive rispetto allo spopolamento dei centri abitati.


Anche in questo caso Agerola fa eccezione rispetto alla media. Ad un aumento esponenziale delle attività ricettive infatti (e quindi di occupazione) non corrisponde in questo caso necessariamente uno spopolamento del centro. Anzi, Agerola risulta essere in costiera amalfitana la cittadina che dal 2012 ad oggi registra addirittura un aumento di popolazione, passando dai 7354 abitanti registrati sette anni fa ai 7748 di oggi. I numeri dunque parlano chiaro: aumento dei posti letto (quasi 2000), aumento del tasso di occupazione nel settore turistico, aumento delle presenze turistiche (da 25mila a quasi 150mila), quasi 400mila passaggi all’anno registrati sul Sentiero degli Dèi. “Il risultato è sorprendente – afferma il sindaco Luca Mascolo – in linea con questo sviluppo cresce di riflesso anche la fiducia nel brand Agerola, diminuisce il tasso di emigrazione, aumenta il numero della popolazione residente. E ovviamente non possiamo che essere orgogliosi di questi risultati, raggiunti grazie ad un’attività istituzionale ormai riconosciuta in tutti i circuiti turistici internazionali”. I dati di Agerola sono addirittura migliori rispetto agli altri centri della costiera amalfitana. Dove a fronte di un aumento pauroso del numero di attività extralberghiere (basti solo il dato +206% tra 2016 e 2017 – fonte Istat) la popolazione residente in Costa d’Amalfi tra il 2012 e il 2019 è calata soltanto dell’1,2%. Meno del calo della popolazione a livello nazionale. A contribuire a questo dato è sicuramente il dato in controtendenza di Agerola, dove la popolazione negli ultimi sette anni è addirittura cresciuta del 5,4%.



Agerola - Festival sul Sentiero degli Dei, la Regione taglia 25 mila euro di fondi

lunedì 12 agosto 2019 - 16:28 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Cronaca


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO