lunedì 22 aprile 2019 - Aggiornato alle 08:19
adraporte
StabiaChannel.it
adraporte
Sport

Volley - B Maschile. Super Folgore: 18 vittorie su 23, anche Ischia al tappeto.


Grande gruppo, Cormio show nel terzo parziale.

pavidas

Il derby in terra isolana è biancoverde, con i ragazzi guidati da Nicola Esposito perfetti nell’assestare un secco 3-0 a Ischia che sul proprio campo sa essere molto insidioso, come confermano i successi pesanti su Tricase e Casarano.
Dopo una fase iniziale di studio, il match segue il cambio palla fino a metà parziale quando un break pesante con Ferenciac al servizio permette ai massesi di conquistare un prezioso vantaggio conservato fino alla fine, con Casaro che chiude con una bordata da seconda linea che fa ancora tremare il palazzetto. Sulle ali dell’entusiasmo la Folgore porta a casa con autorità il successivo parziale, e soffre soltanto nelle fasi iniziali del terzo set. Gli isolani raggiungono il massimo vantaggio sul +5, ma poi coach Esposito manda in campo Cormio per Fantauzzo, ed il martello costiero ricambia la fiducia con un pallonetto vincente e ben 3 ace che cambiano l’inerzia della gara con la Folgore che centra il 18° successo su 23 gare. Top-scorer Nicolò Casaro con 14 punti, seguito da Ferenciac (13), Deserio (8) e Fantauzzo (8). 7 ace (3 Casaro e Cormio) e ben 6 i muri vincenti, con Deserio e Ferenciac a guidare la speciale classifica a quota 2.

Coach Nicola Esposito schiera capitan Aprea in diagonale con Casaro, Fantauzzo e Ferenciac in banda, Deserio e Cuccaro centrali, Pontecorvo libero.

PRIMO SET. Fasi iniziali sul filo dell’equilibrio. Monster block di Ferenciac su Auriemma (2-2), quindi lo stesso Ferenciac inchioda con una traiettoria diagonale potentissima (3-3). Cuccaro sfonda centralmente (6-6), poi Casaro piazza una bordata che cade esattamente sulla riga laterale (6-6). Casaro trova il primo ace della gara (6-7), qualche errore di troppo in fase offensiva e poi il tap-in di capitan Aprea che lascia di stucco la difesa isolana (11-11) Ischia vola a +2 (13-11) ma tutto cambia con il turno di Paul Ferenciac dai 9 metri che manda in crisi la ricezione degli uomini di Racaniello. Aprea in bagher per Casaro che piega le mani del muro, Fantauzzo a segno con un formidabile attacco mancino, e poi magia del regista Folgore che va dietro da Casaro: bomba impressionante e Folgore di nuovo avanti (13-14). Fantauzzo piazza un fulmineo attacco lungolinea (15-17), Casaro martella e poi Ferenciac spara un proiettile che affonda in zona 6 (17-19). Deserio sontuoso in primo tempo (18-20), Pontecorvo difende, quindi Aprea serve Fantauzzo: efficacia al potere e palla a terra (20-23). Sale in cattedra super Nicolò Casaro nelle battute finali: gran botta chirurgica per il 22-24, e poi tracciante da seconda linea che consegna il primo set alla Folgore (23-25).

SECONDO SET. Nel segno di Paul Ferenciac. La Folgore accelera subito con 3 punti consecutivi dello schiacciatore biancoverde: bordata tremenda, muro su Auriemma e poi grande reattività sotto rete sulla ricezione imprecisa degli isolani (2-5). Deserio occupa tempi e spazi: monster block su Trani (5-8), quindi primo tempo siderale (6-9). Casaro va a segno con un tracciante dai 9 metri (7-11), Cuccaro non passa ma ci pensa Fantauzzo a piegare letteralmente i polpastrelli dei padroni di casa (8-12). Aumentano i gratuiti di Ischia, nuovo break pesante griffato Folgore: ace di Ferenciac, Deserio prende l’ascensore, perfetta scelta di tempo e palla inchiodata a terra con grande energia (11-17). Gli isolani accorciano sul 14-17, ma il turno di Deserio dai 9 metri è letale. 7 punti consecutivi: 2 muri di Fantauzzo e Cuccaro ad annullare Auriemma e Lentini, Cuccaro si prende la scena con due primi tempi formato extralusso, mentre Fantauzzo finalizza un’ottima fase di ricostruzione e mette a terra un tracciante che fa venire le vertigini agli isolani.


De Siano non trova le misure del campo, e in un attimo è set-point Folgore (14-24). De Siano annulla il primo, ma sulla splendida combinazione Fantauzzo-Aprea-Cuccaro non c’è nulla da fare (15-25).

TERZO SET. Forse appagata dal bonus di vantaggio, la Folgore abbassa un po’ ritmi e concentrazione ritrovandosi subito sotto 3-0 con coach Esposito a chiamare subito la sospensione.  Casaro pennella prima lungolinea e poi con una traiettoria diagonale siderea (6-3), Mele serve out (8-5) e Fantauzzo sceglie perfettamente il tempo per beffare il muro a 1 isolano (9-6). Ischia prova a riaprire giochi (11-6), ma coach Esposito indovina la mossa tattica: fuori Fantauzzo a cui i padroni di casa stavano riuscendo a prendere le contromisure, e dentro Cormio. Il martello classe ’98 va prima a segno con un delizioso pallonetto e poi dai nove metri trova ben tre ace che permettono ai massesi di impattare (11-11) e poi mettere la testa avanti per la prima volta con Deserio che sbarra la strada a Fastoso (11-12). Ferenciac devastante in zona 6 (14-14), Cuccaro è attento sotto rete (16-16) e Casaro dà spettacolo con un lob a filo rete che lascia tutti di sasso (16-18). Il parziale prosegue ad elastico: Ischia non molla (18-18), Casaro guida il rush finale con un servizio vincente (18-20), ma Cormio manca per un soffio la magia in controtempo. (20-20). Finale al cardiopalma. Gran difesa di Pontecorvo finalizzata da Cormio (20-21), Casaro da seconda linea risponde al muro di Lentini (21-22) mentre Ferenciac dai 3 metri ha il killer instinct (22-23). Monfreda attacca sull’asticella (22-24) ed al secondo match point un’evidente invasione è fatale a Ischia con la Folgore che può festeggiare una vittoria importantissima. Secondo posto confermato a 3 finali dal termine del campionato.

L’analisi del martello Elio Cormio: “È stata una vittoria importantissima per il nostro campionato. Sapevamo di affrontare un’ottima squadra che davanti al proprio pubblico è in grado di dare filo da torcere a tutti, come dimostrano i successi contro Tricase e Casarano. Dovevamo partire subito con la giusta mentalità, combattendo su ogni pallone. Ci siamo riusciti abbastanza bene, conquistando con pieno merito l’intera posta in palio. L’avvio è stato un po’ a rilento, poi pian piano abbiamo carburato riuscendo a trovare il nostro ritmo di gioco, e nel secondo set abbiamo sfoderato un’ottima pallavolo. Le squadre che puntano in alto devono imparare a trovare il modo di superare qualsiasi tipo di difficoltà, e nel terzo set siamo stati bravi a controllare e gestire i momenti più complicati. Ho fatto esattamente quello che mi chiede il mister: dare un contributo importante anche entrando a gara in corso, facendo girare la squadra e dando il massimo sia in ricezione che in attacco. Sono abbastanza soddisfatto della mia prestazione. La settimana prossima avremo un’altra gara molto complicata contro Galatina. Dobbiamo essere concentrati e lucidi per non far giocare i nostri avversari e continuare ad inseguire il nostro obiettivo.

ISCHIA PALLAVOLO – SNAV FOLGORE MASSA 0-3 (23-25, 15-25, 23-25)

SNAV FOLGORE MASSA: Aprea 1, Casaro 14, Cuccaro 7, Deserio 8, Fantauzzo 8, Ferenciac 13, Pontecorco (L). Cambi: Della Mura, Esposito, Cormio 5. N.e: Miccio, Denza. All: Esposito.


domenica 7 aprile 2019 - 14:21 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Sport


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO


Archivio Notizie

Seleziona il mese