giovedì 23 maggio 2019 - Aggiornato alle 16:10
bcp
StabiaChannel.it
bcp
Sport

Volley - A2 Femminile. Caserta sfodera la partita perfetta: 0-3 in trasferta su Soverato, ora c'è Trento in semifinale!


Semifinale al meglio delle 3 gare: si parte domenica 28 in Trentino

pavidas
   Foto: Volalto 2.0 Caserta

La partita perfetta. È quella che sfoderano le ragazze di coach Marco Bracci per imporsi su Soverato in maniera ancora più netta di quanto non dica il punteggio, e preparare la valigie in direzione Trento per una semifinale dall’alto coefficiente tecnico. La Volato 2.0 Caserta diverte e di diverte: Dalia fa girare tutte le compagne proponendo soluzioni sempre diverse che le avversarie non riescono mai a leggere, il servizio mette in crisi la ricezione calabrese sempre piuttosto approssimativa, mentre i 14 muri (4 ex-aequo per Matuszkova, Repice e Frigo) rivelano una solidità difensiva che cresce di pari passo con l’importanza della posta in palio. Archiviato il discorso qualificazione con i primi due set messi in cascina piuttosto comodamente, spazio alle ragazze meno utilizzate con Fucka, Giugovaz e Trevisiol sempre sul pezzo per dimostrare all’allenatore che nella corsa verso l’A1 ci sono anche loro.

Formazione tipo per coach Bracci che schiera Ludovica Dalia palleggiatrice con Matuszkova opposto, Cella e Melli in banda, Frigo e Repice centrali, Maggipinto libero.

PRIMO SET. Tanase risponde a Repice, ma Melli fa capire subito chi comanda con un monster block sontuoso su Aricò (1-2). Subito grande intensità: lunghissimo scambio, Maggipinto salva in tuffo, Cella non chiude da seconda linea, ma Frigo sbarra nuovamente la strada ad Aricò (1-3). Matuszkova sfonda al secondo tentativo, si ripete da posto 2, quindi tocca a Cella far valere tutta la propria esperienza (4-7). Soverato ricuce (6-7), ma Boldini sbaglia dai 9 metri ed il muro siderale di Repice su Aricò ristabilisce nuovamente le distanze (6-9). Brutta ricezione su Repice, il tap-in di Frigo è letale (7-11). Matuszkova bombarda in pipe, poi replica con un rigore in movimento sul servizio velenoso di Dalia (8-13). Napolitano chiama time-out, Soverato riduce il gap con l’efficacia di Aricò e Tanase (11-13) costringendo Bracci a fermare tutto per recuperare la giusta tranquillità. È il momento decisivo del parziale: al rientro in campo le dragonesse mettono il turbo e non ce n’è per nessuno. Matuszkova in precario equilibrio trova una traiettoria magica che cade sulla riga, poi va ancora a segno su preciso assist in bagher di Maggipinto, mentre Tanase e Boriassi si fanno prendere dalla frenesia e non trovano più le misure del campo (11-17). Attacco out di Mangani, Repice mette le mani in faccia a Barbiero e poi Cella piazza un lungolinea chirurgico (12-20). La schiacciatrice casertana è calda: bomba da 4 e poi tracciante sulla lunghissima ricezione di Napodamo su Matuszkova dai 9 metri (13-22). Repice è implacabile in fast, poi subito ad opporsi a Tanase sotto rete per procurarsi la prima palla set che Melli non fallisce (15-25).

SECONDO SET. Caserta non abbassa il livello di attenzione, e si assiste ad un autentico monologo rosanero. Melli show: parallela esterna sulla riga, e subito dopo un lob dolcissimo che sorprende Soverato (1-3). Repice trova l’ace, seguito da un tracciante violentissimo di Matuszkova che toglie la polvere dall’incrocio delle righe (1-5). Napolitano prova a correre ai ripari chiamando la sospensione tecnica, ma Caserta trova un nuovo break: Frigo in primo tempo dopo uno scambio molto estenuante, quindi Cella a colpo sicuro sulla ricezione difficoltosa di Napodamo (3-9).


Frigo è tentacolare sotto rete, Matuszkova trova il mani-out del muro, con il coach calabrese a giocarsi subito il secondo e ultimo time-out sul 4-11. C’è solo Caserta sul taraflex di Palmi. Boriassi attacca out così come Tanase, Repice chiude la porta in faccia alla stessa Tanase, quindi è apoteosi quando le dragonesse piazzano il colpo vincente con un monster block di Repice su Tanase a ripagare le difese sontuose di Maggipinto, Cella e Melli in uno scambio infinito (5-15). Mangani colpisce l’asticella, Repice non perdona (6-18), e sull’ultimo disperato tentativo di Soverato targato Guidi (10-18), Bracci ferma tutto e richiama le proprie ragazze all’ordine. 2 punti consecutivi griffati Frigo, quindi Melli di giustezza e poi ancora Frigo a ribadire che la rete è territorio casertano (11-24). Mangani annulla il primo set-point ma poi vanifica tutto dai 9 metri (12-25). Caserta può festeggiare: è semifinale!

TERZO SET. Coach Bracci opera qualche rotazione a risultato acquisito: dentro Trevisiol, Fucka e Giugovaz, out Dalia, Repice e Cella. Le dragonesse mettono subito la freccia: Melli e Fucka non non sono in vena di regali nonostante il periodo pasquale, quindi due muri di fila targati Matuszkova e Melli su Aricò (1-5). Soverato prova a rientrare (4-5), ma Giugovaz di potenza e Melli in pipe rimettono subito le cose a posto (5-8). Trevisiol pennella per Giugovaz, Frigo trova il mani fuori del muro (8-10) prima dell’allungo definitivo a metà parziale che indirizza anche l’ultimo parziale a favore della dragonesse. Attacco in parallela mortifero di Matuszkova, poi un’invasione e l’attacco out di Barbiero spingono coach Napolitano a fermare tutto per prendere le opportune contromisure (10-14). Caserta è però un’onda inarrestabile: muro di Matuszkova ed ace di Trevisiol su Napodamo per il +7 (10-17). A segno ancora Giugovaz, Riparbelli out in fast ed ancora muro di Frigo su Mangani (12-22). Riparbelli non trova il campo dai nove metri, Giugovaz è letale (14-24) ed al terzo match-point Frigo chiude la contesa con una fast imprendibile. Si torna in campo domenica 28 aprile a Trento per gara 1 di semifinale, replica mercoledì 1 maggio al Palavignola, ed eventuale spareggio domenica 5 maggio a Trento.

VOLLEY SOVERATO – GOLDEN TULIP VOLALTO 2.0 CASERTA 0-3 (15-25, 12-15, 16-25)

VOLLEY SOVERATO: Boriassi 4, Formenti, Napodamo (L), Aricò 3, Boldini 1, Hurley, Barbiero 2, Guidi 7, Tanase 7, Saccani, Mangani 7, Riparbelli. All: Napolitano

Ace: 0. Errori: 5. Muri: 6.

GOLDEN TULIP VOLALTO 2.0 CASERTA: Dalia, Fucka 1, Ghilardi, Maggipinto (L), Giugovaz 4, Frigo 11, Repice 8, Melli 12, Cella 6, Trevisiol 1, Matuszkova 13. All: Bracci

Ace: 2. Errori: 9. Muri: 14.


domenica 21 aprile 2019 - 14:47 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Sport


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO


Archivio Notizie

Seleziona il mese