Sport
shareCONDIVIDI

Calcio, Santa Maria la Carità - Sarnese 2-3

La capolista Sarnese passa di misura al Comunale, secondo tempo a tinte rossazzurre.

tempo di lettura: 3 min
19/11/2023 07:08:47

La capolista Sarnese passa di misura al Comunale, secondo tempo a tinte rossazzurre. Il Comunale per la dodicesima giornata accoglie la prima della classe, la Sarnese di mister Pirozzi e lo fa alla grande, coreografia del gruppo ultras sammaritano e fuochi per accompagnare l’inizio della gara. Il tecnico Di Nola disegna la sua formazione con Borrelli tra i pali, difesa orfana di Vallefuoco con De Caro, Esposito, Carotenuto e D’Oriano, centrocampo con Coppola, Greco e Sannino, tridente d’attacco confermato con D’Oriano e Senatore ai lati di Tarallo. Mister Pirozzi schiera Maiellaro,Vitolo,Giordano,Salerno,Corticchia,Evacuo,Yeboah,Pellecchia,Cassandro,Dentice e Logrieco. 

La Sarnese si presenta alla gara con tutti i favori del pronostico e dopo dieci giri di lancette già stappa la gara con Pellecchia che servito da Yeboah non ci pensa due volte e batte Borrelli. La rete non abbatte i padroni di casa che alzano la testa e il baricentro e dopo cinque minuti, Tarallo ha l’occasione per portare in pari i conti, D’Oriano Gerardo galoppa sulla destra lascia partire la conclusione ma Maiellaro respinge su Tarallo che apre il compasso troppo. Il Santa Maria prova ad imbastire trame di azioni offensive ma viene ancora una volta punita, minuto 21’ sul cronometro, Evacuo protegge un cross dalla destra, si gira forse aiutato dal braccio e fa secco l’estremo difensore sammaritano. Sarnese sul doppio vantaggio ma il roster di Di Nola sembra non accusare il colpo , alla mezz’ora il direttore di gara annulla la rete a Tarallo per segnalazione di off-side dopo che la sfera era stata deviata dai calciatori granata. Il Santa Maria ci prova ancora con D’Oriano G. che servito da Sannino spara alto. Sul tramonto della prima frazione Borrelli deve correre al miracolo, contropiede micidiale dei granata, il numero 1 locale si allunga e la toglie dall’incrocio dei pali, ultima emozione del primo tempo.

Il sipario sulla seconda frazione si alza con l’ingresso di Reda, attaccante arrivato in settimana alla corte sammaritana che prende il posto di Sannino. La Sarnese, forte del doppio vantaggio, prova a calare i ritmi e a tirare nella sua morsa il Santa Maria la Carità che però non sta a guardare e al 51’ solo i pali negano la gioia del gol ad D’Oriano che da posizione defilata punta la porta ma colpisce in pieno il palo. Al 65’ Tarallo lascia il campo per il collega di reparto De Simone, dopo due giri di lancette Carotenuto dimezza lo svantaggio, calcio d’angolo di Senatore, D’Oriano impenna la sfera che resta nell’area calda, la Sarnese non riesce a spazzare e il difensore sammaritano s’inventa una girata micidiale che non lascia scampo a Maiellaro. Nel miglior momento di forcing dei locali arriva la doccia gelata, Cozzolino e Yeboah apparecchiano per Evacuo che sul secondo palo non se lo fa dire due volte e riporta i suoi sul doppio vantaggio. Al 76’ sponda di Reda, D’Oriano appoggia per Senatore, il numero dieci si accentra ma la sua conclusione è alta. Giardullo è la mossa di Di Nola che prende il posto di Coppola, è proprio il neoentrato che all’81’ la prova a giro dal limite, Maiellaro si supera e la toglie dal palo. Gli ultimi minuti sono per cuori forti, il Santa Maria la Carità chiude la Sarnese nella sua metà campo spinta dal Comunale, a tre dalla fine dei minuti regolamentari Reda si presenta nel miglior dei modi ai suoi nuovi tifosi e sigla la rete del 2-3. I sette minuti di recupero non bastano al Santa Maria la Carità che ci prova fino alla fine alla ricerca del pari, il triplice fischio consegna la vittoria alla capolista ma i padroni di casa escono a testa altissima dal rettangolo verde con gli applausi.

Video
play button

Castellammare - Eleganza e Stile: Aperitivo Esclusivo alla Jasper Boutique con Paolo Ciavarro

Oggi siamo stati a Castellammare di Stabia, per un evento all'insegna dell'eleganza e dello stile. Da Jasper Boutique, si è svolto un esclusivo aperitivo con un ospite d'eccezione: Paolo Ciavarro, testimonial della rinomata azienda internazionale Luigi Bianchi. Quest'anno, vi è stato un ritorno all'abito chiaro e al matrimonio più easy, con tessuti freschi e non troppo ricamati, ideali per chi cerca un'eleganza sobria e moderna. Come ci spiegano Rino ed Elena Galasso.

19/06/2024
share
play button

Castellammare - Vicinanza si insedia, a Palazzo Farnese la proclamazione degli eletti

14/06/2024
share
play button

Castellammare - Sport e inclusione sociale, Elefante: «Basta polemiche, parliamo del futuro»

05/06/2024
share
play button

Castellammare - Processione del Corpus Domini

02/06/2024
share
Tutti i video >
Sport







Mostra altre


keyboard_arrow_upTORNA SU
Seguici