martedì 20 agosto 2019 - Aggiornato alle 21:13
farmacia san carlo
StabiaChannel.it
farmacia san carlo
Politica & Lavoro

Pompei - Caos vigili, interrogazione parlamentare di Fratelli d'Italia in vista della Supplica di maggio


Dopo l'annullamento della Via Crucis il caso sbarca a Roma: l'onorevole Francesco Lollobrigida chiede lumi al Mef sul ripristino del fondo per la produttività del personale.

pavidas

Con sindacati e vertici dell'amministrazione comunale che da quasi un anno faticano a trovare la quadra per risolvere la situazione, il caso inerente al 'mezzo servizio' dei vigili urbani sbarca nuovamente in parlamento a Roma. In queste ore il gruppo di Fratelli d'Italia, tramite l'onorevole Francesco Lollobrigida, ha protocollato un'interrogazione al Ministero dell'Economia e delle Finanze per comprendere lo stallo del ripristino del fondo produttività del personale a Pompei.

Il recente annullamento di mezza maratona e Via Crucis - paradosso per la città mariana - ha sollevato l'attenzione della politica nazionale. Gli accordi trovati dinanzi al prefetto di Napoli a ottobre sulla reintroduzione delle indennità di turnazione entro 10 giorni sono state completamente disattese da palazzo De Fusco, tanto da arrivare a trasformare il comando di piazza Schettini in un ufficio comunale con chiusura pomeridiana e nei week end.

Per questo motivo, alla vigilia della Supplica di maggio, le preoccupazioni per il flusso di pellegrini in arrivo a Pompei risultano quanto mai giustificate dall'attuale braccio di ferro in corso tra le parti. «Ad oggi il Comune di Pompei non ha proceduto a dare seguito ai rilievi formulati dal Ministero circa la costituzione e la ripartizione dei fondi per la produttività del personale non dirigente per gli anni 2016, 2017 e 2018», si legge nel documento.




«A seguito di tale situazione si è creata una complessa problematica burocratica e finanziaria - prosegue Lollobrigida -, che impedisce la corresponsione delle indennità di turnazione e di reperibilità agli agenti della polizia municipale, con conseguente parziale chiusura del comando di vigili urbani e rischio di ordine pubblico, in particolare in occasione della Supplica alla Madonna del Rosario dell'8 maggio».

Le richieste di FdI appaiono quindi ovvie, ossia comprendere «quali iniziative urgenti si intenda porre in essere, per quanto di competenza, sulla problematica esposta che blocca la corresponsione delle indennità di turnazione e di reperibilità agli agenti della polizia municipale e, quindi, dell'intero corpo», oltre ai provvedimenti da mettere in campo «per prevenire possibili problemi di ordine pubblico nel comune di Pompei in occasione della Supplica, nel rispetto dei diritti di agenti, cittadini e turisti».

Attesa nei prossimi giorni una risposta del Mef. In settimana, proprio in vista delle festività pasquali, anche gli esponenti politici locali Conforti, Esposito, Roberti e La Mura avevano chiesto lumi al sindaco Pietro Amitrano sul caso, non mancando di esporre le proprie perplessità sull'operato del primo inquilino di palazzo De Fusco nell'ultimo triennio e invitandolo pubblicamente alle dimissioni.


lunedì 22 aprile 2019 - 08:16 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Politica & Lavoro


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO