lunedì 22 aprile 2019 - Aggiornato alle 08:19
adraporte
StabiaChannel.it
adraporte
Politica & Lavoro

Pimonte - Dal Comune un contributo economico per il trasporto dei disabili


Un servizio per chi effettua terapie presso centri di riabilitazione. 

pavidas
   Immagine dal web non collegata alla notizia

Un contributo economico per il trasporto dei disabili che effettuano terapie presso centri di riabilitazione. E’ il progetto messo a punto dal Comune, a difesa delle fasce deboli del paese. A Pimonte, del resto, il numero di utenti diversamente abili che frequentano quotidianamente i centri di riabilitazione privati, rappresenta una realtà in continua crescita.

Il contributo sarà pari a 80 euro, se il trasporto è parti o inferiore a 8 giorni al mese, con un minimo di almeno 3 frequenze; e di 120 euro se superiore a 8 giorni al mese. E’ previsto inoltre un bonus straordinario di 20 euro nel caso in cui la distanza tra l’abitazione del disabile e il centro di riabilitazione sia superiore a 40 km. “Già per l’anno 2018 – si legge nella determina del Comune – si è provveduto ad erogare un contributo economico. Per questo motivo abbiamo deciso di confermare anche per il 2019 questi fondi, al fine di garantire una continuità ed efficienza del servizio”. Al fine dell’attuazione di questo progetto, sono richiesti i seguenti requisiti: residenza nel Comune di Pimonte, età compresa tra 0 e 64 anni, invalidità superiore al 46% certificata dalle competenti commissioni sanitarie e, infine, un Isee familiare in corso di validità con valore massimo di 15mila euro.


Questa invece è la documentazione da allegare all’istanza: istanza di accesso al beneficio; certificazione attestante la disabilità; copia verbale sanitario di accertamento dell’invalidità; attestato di frequenza del centro con il dettaglio delle effettive frequenze, oltre all’idonea documentazione rilasciata dal professionista privato, corredata da regolare fattura; attestato Isee familiare dell’anno 2019; documento d’identità del richiedente e del beneficiario. Le istanze potranno essere presentate al Comune fino al 31 marzo prossimo. Le istanze pervenute successivamente, saranno valutate esclusivamente in presenza di capienza economica. “Il valore del contributo erogato bimestralmente - continua la determina – sarà liquidato, previa presentazione dell’attestazione di effettiva frequenza rilasciata dal centro terapeutico o dal professionista privato, a decorrere dal mese in cui viene prodotta l’istanza”.


venerdì 22 marzo 2019 - 16:05 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Politica & Lavoro


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO


Archivio Notizie

Seleziona il mese