giovedì 23 maggio 2019 - Aggiornato alle 16:10
Gori spa
StabiaChannel.it
Gori spa
Politica & Lavoro

Gragnano - Dismissione patrimonio immobiliare di Sigliano, il consigliere Mascolo: «Bene le parole dell'assessore Guadagno»


Il consigliere di opposizione, Patrizio Mascolo: «Spero che questa iniziativa suggerita dall’opposizione possa trovare seguito e non restare lettera morta.»

pavidas

«Fa piacere leggere le ultime dichiarazioni dell’Assessore Guadagno in riferimento alla dismissione del patrimonio immobiliare ed in particolare delle palazzine di Sigliano. Tuttavia mi corre l’obbligo di segnalare che tale eventualità non sembrava essere nei piani dell’amministrazione Cimmino, tant’è che nel penultimo Consiglio Comunale, allorquando si è proceduto all’approvazione del Bilancio di Previsione, fu proprio il sottoscritto a censurare una previsione di spesa di quasi ‪400.000‬,00 per il rifacimento delle facciate delle palazzine. Nella stessa occasione suggerivo alla maggioranza, al sindaco e all’esecutivo di mettere mano alla immediata dismissione delle suddette palazzine popolari per le ovvie ragioni di antieconomicità relative alle medesime». A dirlo è il consigliere di opposizione di Gragnano Patrizio Mascolo. 

«In più anticipavo come altri comuni avevano addirittura provveduto alla cessione gratuita agli assegnatari (ipotesi prevista da espresse disposizioni di legge) e provvidi a segnalare tale possibilità, con tanto di riferimenti legislativi sul punto, anche all’assessore Vitale.


Le abitazioni di Sigliano vanno donate e non vendute, così come dovrebbe essere donato anche il suolo pubblico e immaginare che il tutto si gestisca nella forma di un condominio. Solo così è possibile avviare un progetto di dismissione delle 7 palazzine e ogni inquilino interessato andrebbe a farsi carico solo della quota utile per la regolarizzazione al Catasto».

«Rispetto all'idea della vendita, si avrebbe più tempo per decidere di riscattare l'appartamento, diversamente si rischierebbe di mettere in strada le famiglie che occupano la casa che, invece, può essere acquistata da un terzo. La donazione è una manovra fattibile e già portata a termine dagli altri Comuni, sempre nel pieno della legalità e della trasparenza. Dopo aver opportunamente studiato la casistica, avevo riportato la possibilità di avvio dell’iter all’assessore Alberto Vitale e spero che questa iniziativa, suggerita come altre da questa responsabile opposizione, possa trovare seguito e non restare, come spesso accade, lettera morta» conclude Mascolo.


martedì 23 aprile 2019 - 14:52 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Politica & Lavoro


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO


Archivio Notizie

Seleziona il mese