mercoledì 21 agosto 2019 - Aggiornato alle 20:41
farmacia san carlo
StabiaChannel.it
farmacia san carlo
Politica & Lavoro

Castellammare - Undici PC al Comune costano 30mila euro. Iovino: «Ancora un affidamento diretto»


Il consgliere comunale del PD: «Incarico affidato ad una ditta ben nota».

pavidas

Un affidamento diretto da 25mila euro + iva per fornitura di materiale informatico finito ad una ditta «non ben nota» dice Il consigliere comunale del PD, Francesco Iovino, «certamente non di primo livello sul piano professionale e della concorrenza».

Il riferimento è, come detto, all’affidamento che il Comune di Castellammare di Stabia ha effettuato in favore di una ditta informativa di via Pozzillo. 30mila euro per fornire PC, manutenzione punti lan, cablaggi e oneri per la sicurezza. La scelta della ditta è stata fatta attraverso il MePA, la piattaforma che censisce tutte le aziende che si propongono come fornitori di beni e servizi alle pubbliche amministrazioni. Da questo elenco, poi, gli enti scelgono quella che più gli aggrada. In teoria dovrebbero confrontare le offerte e scegliere quella più conveniente dal punto di vista economico e qualitativo, in modo da spendere nel modo migliore i soldi dei cittadini.

Ma la denuncia di Iovino è chiara. «Avevo già posto il problema degli affidamenti diretti mesi fa, temevo che si andasse verso questa direzione.


Un allarme che avevo lanciato perché i soldi dei cittadini fossero spesi con cura e non dissipati». E ritornando all’affidamento da 24mila euro, Iovino sottolinea: «Il prezzo offerto una piccola ditta poteva essere certamente ridotto se ci si fosse rivolti ai grandi distributori del settore». Ma non è solo questione di prezzo in questo caso. «Il legislatore – spiega Iovino – proprio in tema di acquisti inerenti materiale informatico, è stato chiaro. Ha ristretto il campo a tutela dell’anticorruzione a soggetti che abbiano fatto adesione al Consip o alle piattaforme regionali per restringere il campo della discrezionalità. E’ stato fatto?» dice ironicamente il consigliere del Partito Democratico.

Secondo Iovino di tratta di procedure costantemente adottate dal Comune e sui cui è necessario accendere i riflettori per far luce su pratiche poco chiare che potrebbero favorire sempre le solite ditte.


giovedì 16 maggio 2019 - 09:25 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Politica & Lavoro


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO