mercoledì 20 febbraio 2019 - Aggiornato alle 15:04
bcp
StabiaChannel.it
bcp
Politica & Lavoro

Castellammare - Sindaco e vice hanno la febbre, salta il consiglio comunale di domani


Scala: «Chi governa ha il diritto dovere di presentare proposte che al momento non ci sono».

pavidas

Il sindaco ed il suo vice sono ammalati. Per questo, il previsto consiglio comunale di domani salterà per la mancanza del numero legale.

All’ordine del giorno vi erano essenzialmente due punti di particolare interesse: la raccolta differenziata e le opere pubbliche. Si attendeva la relazione dell’assessore all’ambiente Gianpaolo Scafarto e le decisioni dell’amministrazione comunale proprio in tema di raccolta dei rifiuti e, magari, chiarimenti sulle ultime diatribe tra la società che gestisce il servizio, la Am Tecnology, e i lavoratori.

Alle 15 di domani, quindi, ci sarà il primo appello. Poi il secondo a distanza di un’ora. In nessuno dei due tentativi si raggiungerà il numero legale poiché i consiglieri di maggioranza non si presenteranno in aula. Come detto, a determinare lo slittamento della discussione sono state le precarie condizioni di salute del sindaco Gaetano Cimmino e del suo vice Lello Radice. Ma qualcuno ipotizza anche la non ancora completa relazione dell’assessore Scafarto.




In ottemperanza al suo ruolo di presidente del consiglio, nonché di organo superpartes, Vincenzo Ungaro ha provveduto questa sera ad informare tutti i consiglieri comunali.

«Mi dispiace per la salute del sindaco e del vicesindaco, lo dico senza alcuna ironia – dice Tonino Scala, consigliere comunale di Liberi e Uguali - Mi auguro si rimettano presto. Spero che questo periodo di riposo  possa servire ad organizzare meglio questi due consigli così come gli altri convocati. Trattasi di cose serie che vanno attrezzati con serietà. Al momento si va in mare aperto senza una proposta su cui lavorare». Secondo voci di palazzo, infatti, sembra che il rinvio sia stato dovuto anche al fatto che la relazione da leggere in aula non è ancora pronta. E proprio per questo Scala attacca. «Un atteggiamento in linea con ciò che sta accadendo da inizio consiliatura. Chi governa ha il diritto dovere di presentare proposte che al momento non ci sono».


domenica 10 febbraio 2019 - 21:03 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Politica & Lavoro


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO


Archivio Notizie

Seleziona il mese