giovedì 22 ottobre 2020 - Aggiornato alle 22:44
Gori spa
StabiaChannel.it
Gori spa
Politica & Lavoro

Castellammare - Regionali, risorge il centrosinistra con il 65% delle preferenze. Ma è solo l'effetto De Luca


Pd primo partito con il 21% ma tiene in città anche Forza Italia con il 10%. È Mario Casillo (Pd) il consigliere più votato (1800 preferenze) seguito da Franco Cascone con 1300 voti

pavidas

Il centrosinistra si riprende Castellammare, ma solo per le regionali. Nella città delle acque i numeri delle elezioni regionali non sono molto diversi rispetto a quelli del resto della Campania: la coalizione di Vincenzo De Luca ottiene il 65% delle preferenze, stracciando la concorrenza. Tiene botta invece il centrodestra, soprattutto Forza Italia che va controcorrente ottenendo un 10% che raddoppia la media regionale. In una città come quella di Castellammare di Stabia governata da tre anni da un'amministrazione di centrodestra, la notizia è che il Partito Democratico diventa il primo partito totalizzando il 21% delle preferenze. Ed è proprio un Dem il consigliere più votato, Mario Casillo che totalizza 1800 preferenze. Rinascita o effetto De Luca? Probabilmente la seconda ipotesi considerato anche l'exploit che il governatore uscente e oggi riconfermato in tutta la Campania. 

In chiave cittadina non va sottovalutato il 10% di Forza Italia che riesce a tenersi alle spalle sia la Lega che Fratelli d'Italia.


Gran parte dei voti dell'amministrazione comunale infatti sono stati dirottati su Franco Cascone, esponente di FI, che proprio a Castellammare ha ottenuto 1300 preferenze superando di gran lunga Annarita Patriarca che si è fermata a 700. Piccola soddisfazione per i forzisti stabiesi che ottengono così un risultato decisamente fuori dal coro considerato che sono state raddoppiate le preferenze regionali (il 5%). Non sfonda nella sua città Tina Donnarumma che ha totalizzato meno di 1000 voti facendola arretrare nella lista della Lega addirittura fino al quarto posto. 

Il Movimento 5 Stelle diventa invece il secondo partito in queste elezioni regionali alle spalle solo del Pd. Circa l'11% degli stabiesi ha confermato la propria fiducia ai pentastellati con Luigi Cirillo che è stato il più votato con circa 600 voti ottenuti nella sua città natale.



Castellammare - Regionali, risorge il centrosinistra con il 65% delle preferenze. Ma è solo l'effetto De Luca

martedì 22 settembre 2020 - 10:31 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Politica & Lavoro

Penisola Sorrentina - A Meta un decesso per covid-19

Gragnano - Igiene urbana, stipendi pagati. Rientra l'agitazione del personale della Buttol

Castellammare - Rimpasto di giunta, il sindaco dà l'ok a 4 sostituzioni

Covid, Patriarca (FI): no a chiusura reparti di Medicina a Gragnano e Vico Equense

Gragnano - Igiene urbana, lavoratori senza stipendio: scatta lo stato di agitazione

Sorrento - Il Sindaco istituisce l'Unità di Crisi Comunale

Castellammare - Lavori viadotto San Marco, annullata l'ordinanza di chiusura

Castellammare - Piano di mobilità, la richiesta di Fratelli d'Italia: «Alcune modifiche sono necessarie»

Castellammare - Piano di mobilità, a fine ottobre il provvedimento sarà discusso in consiglio comunale



Sponsor
CIL
dg informatica adra bcp poldino auto somma somma point Rionero Caffè Futura Costruzioni srl ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna auto somma somma point Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO

StabiaChannel.it
StabiaChannel TV

I PIÚ VISTI DELLA SETTIMANA