lunedì 22 aprile 2019 - Aggiornato alle 10:50
adraporte
StabiaChannel.it
adraporte
Politica & Lavoro

Castellammare - Protesta dopo il licenziamento: «Cercasi 'potentato' per ottenere un lavoro»


La protesta del 53enne ex dipendente interinale: «Hanno tolto il pane ai nostri figli per interessi politici, i sindacati sanno la verità e la politica si limita allo scaricabarile».

pavidas

La singolare protesta andata in scena ieri mattina davanti a palazzo Farnese ha il volto di Andrea, 53 anni, da tre mesi senza lavoro. L'uomo era un dipendente interinale di Am Tecnology, almeno fino quando a gennaio l'azienda ha deciso di interrompere il rapporto: «Ho svolto le mansioni più degradanti, ero impiegato 6 ore invece delle 4 previste dal contratto, ma non me ne lamentavo», racconta a Stabia Channel.

«Dopo un anno di lavoro, tuttavia, Am Tecnology ha cacciato me e un mio collega per far posto ad altre due persone che si sono impegnate a sostenerere politici in campagna elettorale». Accuse gravissime, rese ancora più infamanti dai dettagli aggiunti da Andrea alla sua storia: «Funziona così, la politica sa tutto di quello che succede, ma si limita allo scaricabarile nelle dichiarazioni. I sindacati fanno lo stesso, lasciando scatenare una guerra dei poveri tra gli operai».

Motivazioni che hanno spinto il 53enne, ieir mattina, a presentarsi fuori palazzo Farnese munito di cartello: «Cercasi 'potentato' per ottenere un lavoro». Una frase tagliente che ben riassumerebbe le vicissitudini con le quali l'uomo è costretto a fare i conti da mesi: «Hanno tolto il pane ai miei figli per interessi politici - tuona Andrea -, la classe dirigente di Castellammare la smettesse di mettere in piedi il solito teatrino quando la verità è nota a chiunque».




«A 53 anni questo impiego rappresentava il mio ultimo treno lavorativo, probabilmente non ne passeranno altri. Per questo fa ancora più rabbia essere scaricati così dopo un anno. I sindacalisti dei netturbini - conclude l'uomo - sanno tutto e non fanno niente. Ci sarebbe bisogno di più chiarezza da tutte le parti in causa, in questo modo politica e rappresentanti di categoria mettono i lavoratori uno contro l'altro».

Solo l'ultima delle pesanti accuse pervenute negli ultimi mesi all'indirizzo dell'azienda responsabile della nettezza urbana a Castellammare. Non è comunque escluso che nelle prossime ore pervengano repliche o chiarimenti dalle parti in causa coinvolte nel racconto del 53enne. Le ombre sull'operato di Am e dei relativi intrecci con la politica, intanto, si fanno sempre più scure.


news Assunzioni in Am Tecnology, interrogazione del gruppo di area civica

mercoledì 17 aprile 2019 - 08:44 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Politica & Lavoro


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO


Archivio Notizie

Seleziona il mese