sabato 8 agosto 2020 - Aggiornato alle 00:00
farmacia san carlo
StabiaChannel.it
farmacia san carlo
Politica & Lavoro

Castellammare - Piano di mobilità, questa mattina confronto con le opposizioni che criticano: «Piano inadeguato»


Iovino, Nappi, Scala, Di Martino e Nastelli evidenziano i punti negativi del PUM

pavidas

È stato illustrato questa mattina alle minoranze consiliari il piano di mobilità al quale ha lavorato in questi mesi l'amministrazione comunale. Dopo una prima fase di confronto con le associazioni di categoria e ovviamente fra le forze politiche interne alla maggioranza, oggi è arrivato il faccia a faccia con i consiglieri di opposizione. Che di fatto non hanno gradito il ritardo maturato fino a questo momento. «Ne abbiamo discusso in Commissione grazie alla sensibilità del presidente del consiglio comunale - spiegano in una note Francesco Iovino, Francesco Nappi, Giovanni Nastelli, Tonino Scala e Andrea Di Martino -. I giornali lo avevano già spoilerato e le varie associazioni commentato. Tuttavia abbiamo constatato che da agosto entrerà in funzione in via sperimentale, a settembre diventerà operativo».

«I consiglieri esautorati da ogni ruolo di condivisione, di dissenso, di approvazione. Nulla di nulla! Oggi il primo confronto e subito salta agli occhi una proposta datata nel tempo e figlia di una Castellammare anni 90 che non c’è più. Manca un disegno complessivo dove si inserisce il PUM, manca una serie di infrastrutture che dovrebbero accompagnare questo processo. Una diffusa ZTL, alla quale non siamo pregiudizialmente contrari, ci auguriamo non si traduca nell’apposizione più o meno diffusa di transenne sul territorio» spiegano i cinque consiglieri.




Per le minoranze infatti «manca un piano occupazionale per incrementare il corpo dei Vigili in maniera strutturale e non occasionale, stagionale per dirla tutta. I lettori targa, i varchi attivi partiranno subito? Oppure sarà la solita finta? Come si inserisce il PMU nel quadro delle opere infrastrutturali che altri enti a cominciare da EAV stanno realizzando in città. L’amministrazione è a conoscenza di una convenzione ANAS per risolvere definitivamente il problema bagni di Pozzano senza quell’obbrobrio dei new jersey nella strada panaromica della città le cui foto campeggiano su tutti i siti cittadini. E poi la madre di tutte le soluzioni, un diffuso piano parcheggi. Manca del tutto anzi no! Salta agli occhi anche del più sprovveduto degli osservatori un parcheggio su territorio comunale alle spalle della stazione EAV di Pioppaino. A quali esigenze risponde, chi ha caldeggiato questa ipotesi, un servizio per le periferie o una opportunità per qualche abitante del posto. A pensare male si fa peccato ma spesso la si imbrocca». 



Castellammare - Piano di mobilità, questa mattina confronto con le opposizioni che criticano: «Piano inadeguato»

mercoledì 8 luglio 2020 - 18:21 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Politica & Lavoro


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point Rionero Caffè Futura Costruzioni srl ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO

StabiaChannel.it
StabiaChannel TV

I PIÚ VISTI DELLA SETTIMANA