sabato 17 novembre 2018 - Aggiornato alle 07:09
dginformatica
StabiaChannel.it
dginformatica
Politica & Lavoro

Castellammare - Lavori al viadotto San Marco, Scala: «Le palle dell'Anas rovineranno il Natale agli stabiesi»

«Tanto tuonò che piovve. Non è piacevole dire avevamo ragione, ma il comunicato ufficiale dell'Anas va a certificare ciò che avevamo detto nei giorni scorsi: sarà un tragico Natale»

pavidas

«Tanto tuonò che piovve. Non è piacevole dire avevamo ragione, ma il comunicato ufficiale dell'Anas va a certificare ciò che avevamo detto nei giorni scorsi: sarà un tragico Natale per i cittadini stabiesi. Il sindaco, la città sono stati presi in giro dall' Anas, per più di un mese, con dei finti lavori che hanno consentito ai sindaci della Penisola sorrentina di portare a conclusione la stagione estiva. Egoismo e miopia che si riverserà su Castellammare, generando caos e inquinamento, per di più durante le feste di Natale, uno dei pochi momenti floridi per il commercio locale. Assurdo e incomprensibile». Così Tonino Scala, consigliere comunale di LeU.

«Il comunicato di oggi mette nero su bianco che da domenica 21 ottobre fino al 21 dicembre ci saranno i lavori per la sostituzione degli appoggi del Viadotto ‘San Marco’ situato sulla strada statale 145 “Sorrentina”, nel territorio comunale di Castellammare di Stabia. Non è solo una vicenda di tempistica, i lavori sono urgenti e procrastinarli, prendendo in giro l'Amministrazione Comunale di Castellammare, ha minato l'incolumità degli utenti che ogni giorno continuano a percorrere quel tratto di strada. Un atteggiamento arrogante e incomprensibile che le istituzioni non possono e non devono permettere» spiega.




«Per oltre un mese, con la finta chiusura a singhiozzo, solo 5 giorni, si é consentito il transito lungo quella strada per non arrecare disagi ai turisti. E Castellammare? Esistono interessi da tutelare solo per alcune città? Il buon senso avrebbe voluto una giusta mediazione e invece si è preferito la strada della salvaguardia del campanile arrecando un danno enorme alla nostra città. Il sindaco e l' assessore alla viabilità si facciano sentire affinché non cada tutto nel dimenticatoio. Questa arroganza, mista a miopia, non si può riversare sul commercio e sulla salute dei cittadini stabiesi. Inaccettabile la complicità dell' Anas che scarica sulla ditta affermando che “la rimodulazione del calendario dei lavori di manutenzione straordinaria è stata richiesta dall’impresa esecutrice per propria organizzazione interna. Una scusa banale e puerile, in quanto non si tratta di semplici lavori straordinari. La vicenda è più complessa e avrà ripercussioni che i vertici dell'Anas ben conoscono. Castellammare è stanca di esser considerata Cenerentola, il primo cittadino, alzi la voce e si faccia rispettare» conclude Scala.



venerdì 12 ottobre 2018 - 16:06 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Politica & Lavoro


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio Scuola Calcio Nicola De Simone ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio Scuola Calcio Nicola De Simone ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO


Archivio Notizie

Seleziona il mese