martedì 18 giugno 2019 - Aggiornato alle 20:51
adraporte
StabiaChannel.it
adraporte
Politica & Lavoro

Castellammare - Far ripartire il termalismo. Sarà il tema al centro di un incontro tra il sindaco e De Luca


«La rinascita delle Terme è una priorità per l’amministrazione comunale».

pavidas
   Un incontro tra Cimmino ed i termali nel maggio del 2015

Valorizzare un patrimonio unico al mondo e far ripartire il termalismo a Castellammare di Stabia. «La rinascita delle Terme è una priorità per l’amministrazione comunale».

Con queste premesse, il sindaco Gaetano Cimmino ha scritto una lettera a Vincenzo De Luca, presidente della giunta della Regione Campania, per chiedere un incontro in presenza dell’assessore regionale alle Attività Produttive, al fine di valutare la possibilità di elaborare un progetto mirato alla riapertura ed al rilancio del termalismo, da sempre fiore all’occhiello della stessa Regione Campania, come lo stesso governatore ha più volte sostenuto nel corso delle sue numerose visite a Castellammare.

«L’azione politica da noi messa in campo, d’altra parte, è rivolta proprio al perseguimento di questo fondamentale obiettivo - ha detto Cimmino - e al recupero delle maestranze nel ciclo produttivo. Ed è per questo motivo che nello scorso mese di febbraio ho provveduto a richiedere ufficialmente che le 28 sorgenti di Stabia vengano riconosciute patrimonio mondiale dell’Unesco».




«Apprendiamo che il Sindaco ha finalmente deciso di chiedere un incontro al presidente De Luca per verificare l' opportunità di elaborare, in sinergia con la Regione Campania, un piano di sviluppo per il rilancio del Termalismo stabiese. Bene! La proposta presentata dall' opposizione 9 mesi fa si è rivelata l' unica opzione valida - ha dichiarato il consigliere comunale di opposizione Tonino Scala -. Ma meglio tardi che mai! L' auspicio è che ora il Sindaco si mostri coerente e determinato a bloccare le inaccettabili proposte di svendita del patrimonio pervenute da parte dei privati». «Ciò detto, riteniamo che questa sia la strada da imboccare e siamo pronti ad incoraggiarla e sostenerla, pur prendendo atto, tuttavia, che il Sindaco necessiti di tempi lunghi per decidere ed operare. Speriamo che Castellammare regga la sua indecisione e che questa non abbia ripercussioni negative sui cittadini e sulla città» conclude Scala.


lunedì 18 marzo 2019 - 16:55 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Politica & Lavoro


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO


Archivio Notizie

Seleziona il mese