martedì 12 dicembre 2017 - Aggiornato alle 08:31
dginformatica
StabiaChannel.it
dg informatica
Politica & Lavoro

Castellammare - Falò illegali, sequestrate oltre 100 tonnellate di legna. Balestrieri: «Mai prima d'ora interventi così imponenti»

«La municipale e la ditta Am Tecnology hanno garantito la loro presenza fissa per due o tre interventi a settimana, affiancate a rotazione dalla polizia di stato, dalla guardia di finanza o dai carabinieri. Ripulito anche l'arenile in vista del Palio dei Fuochi».

pavidas

L'attività di repressione contro i falò illegali ha prodotto il sequestro di 100 tonnellate di legna, una prevenzione che ha preso il via da una riunione interforze avvenuta un mese fa per combattere il fenomeno dei “fucaracchi” nei quartieri, preservando la tradizione esclusivamente sull'arenile con l'organizzazione del Palio dei Fuochi. «Abbiamo prelevato oltre 100 tonnellate di legna di vario tipo, proveniente dai boschi e dalle abitazioni, ed anche materiale trattato chimicamente con vernici - sottolinea l'assessore all'ambiente Francesco Balestrieri -. Mai prima d'ora era stato attuata un'operazione di recupero così sostanziosa».

Le operazioni sono state condotte non soltanto con lo scopo di evitare incidenti correlati ai falò illegali, ma anche per garantire la tutela del territorio. «L'attività di prevenzione è partita un mese fa con un incontro in presenza del primo dirigente del commissariato di polizia, della guardia di finanza, del comandante della polizia municipale e del maggiore dei carabinieri. - prosegue Balestrieri - La municipale e la ditta Am Tecnology hanno garantito la loro presenza fissa per due o tre interventi a settimana, affiancate a rotazione dalla polizia di stato, dalla guardia di finanza o dai carabinieri.


Abbiamo monitorato ogni anfratto e ci siamo anche attivati per la prevenzione del pericolo ambientale. Basti pensare che nel centro antico gran parte della legna ostruiva il rivo ed era depositata in un'area estremamente rischiosa».

Ma in vista del Palio dei Fuochi è stata messa in atto anche la pulizia dell'arenile, devastato nelle scorse settimane dall'ondata di maltempo che si è abbattuta sulla città. «La pulizia dell'arenile a titolo gratuito, come previsto dal capitolato di gara con la ditta, è stata messa in atto per garantire un'organizzazione adeguata del Palio dei Fuochi, eliminando il materiale che si era accumulato sulla spiaggia in seguito alle recenti ondate di maltempo - conclude l'assessore all'ambiente -. Si tratta perlopiù di canne di bambù provenienti dalle sponde del Sarno, trascinate dal fiume verso la nostra riva in quanto non funziona la griglia che raccoglie i rifiuti solidi galleggianti presso la foce del fiume. Un disagio a cui dovrebbe porre rimedio la Regione per evitare che si verifichi uno scempio sull'arenile ad ogni violento scroscio di pioggia».


Gli ultimi articoli di Politica & Lavoro

news Castellammare - Congresso PD, la linea unitaria non c'è. Nello Cuomo alza il tiro: «Politica rimasta in soffitta, rispolveriamola»

news Castellammare - Un milione e 100mila euro per il centro sportivo nel rione Cmi, Cimmino: «Idea project financing»

news Castellammare - Si avvicina il congresso PD: Giordano probabile candidato alla segreteria. Russo fuori dai giochi

news Castellammare - Energie PER L'Italia, presentato il programma

news Castellammare - Casa del Fascio e Antiche Terme inutilizzate, il Comune investe 75mila euro contro i vandali


mercoledì 6 dicembre 2017 - 17:12 | © RIPRODUZIONE RISERVATA



Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO