domenica 21 aprile 2019 - Aggiornato alle 21:42
bcp
StabiaChannel.it
bcp
Politica & Lavoro

Castellammare - Consiglio comunale su Fincantieri, il deputato Vitiello: «Bono punta sull'indotto stabiese»


Vitiello ha incontrato l'ad Bono prima di recarsi al consiglio comunale di Castellammare

pavidas

Ha deciso di partecipare al consiglio comunale di Castellammare su Fincantieri e di portare un contributo concreto e fattivo. Il deputato del Gruppo Misto Catello Vitiello ha preso parte alla seduta di questa mattina a Palazzo Farnese portando i saluti dell'ad di Fincantieri, Giuseppe Bono che non ha potuto partecipare alla discussione. Vitiello e Bono si sono incontrati prima che il deputato raggiungesse il Comune di Castellammare per prendere parte al consiglio comunale convocato per fare chiarezza sul futuro produttivo dell'indotto storico di piazza Amendola. 

«Ho portato i saluti di Bono alla città oltre che la conferma di un impegno serio dell’attuale management per la valorizzazione del sito produttivo e del suo rilancio definitivo - ha spiegato Vitiello -. Sostengo con forza che chi dice che non può esistere turismo perché la cantieristica lo impedisce dice una bugia. La tipologia di turismo su cui la città e i suoi cittadini devono puntare si basa sulla cultura che rappresenta un richiamo visibile e concreto per viaggiatori non più occasionali, ma incuriositi da una storia cittadina millenaria: un turismo certamente compatibile con la realtà dei nostri gloriosi cantieri navali, che non rinnegano né contraddicono la spinta turistica che Castellammare sta vivendo di recente e che, anzi, contribuiranno ad arricchire proprio in ragione della loro storia».




Da Bono sarebbero arrivare anche ulteriori rassicurazione circa il futuro dell'indotto stabiese. A riguardo Vitiello è chiaro: «Su Castellammare fa sul serio, assicurandomi che sarà qui prima del prossimo varo del 24 maggio per partecipare a un convegno sul tema. Il prossimo varo sarà un’occasione importante: un vero e proprio evento per la città che assisterà all’inizio di un nuovo corso, garantito da fondi di parte privata e pubblica. Così, nell’immediato futuro, attesi i lavori di ammodernamento programmati, avremo qui la possibilità di fare navi più grandi, consentendone il varo lontano dalla banchina mediante una nuova chiatta semi sommergibile. C’è la volontà aziendale di ridare a Castellammare un ruolo strategico di primo piano per l’asset di Fincantieri. Sono testimone di questa volontà e, naturalmente, curerò che ogni parte politica faccia, di conseguenza, il proprio dovere, senza guardare alle responsabilità del passato e senza attribuirsi meriti fondati sulle chiacchiere...che la politica inizi a misurarsi sui fatti e non sulle parole» ha concluso.


giovedì 21 marzo 2019 - 16:56 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Politica & Lavoro


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO


Archivio Notizie

Seleziona il mese