venerdì 22 novembre 2019 - Aggiornato alle 13:30
Gori spa
StabiaChannel.it
Gori spa
Politica & Lavoro

Castellammare - Consiglio comunale, approvato il bilancio consolidato con 16 voti favorevoli e 8 contrari


Scontro fra maggioranza e opposizione sul tema Sint

pavidas

È stato approvato in consiglio comunale il bilancio consolidato con 16 voti favorevoli e 8 contrari. Il primo punto all'ordine del giorno è stato affrontato senza affanno dalla maggioranza a sostegno del sindaco Gaetano Cimmino anche se ha dovuto subire le dure critiche delle opposizioni. Durante la discussione precedente all'approvazione del bilancio, infatti, c'è stata una divergenza di vedute fra i consiglieri comunali specialmente per quanto riguarda la Sint e la questione inerente al termalismo. L'opposizione, soprattutto Andrea Di Martino e Tonino Scala, hanno evidenziato «l'incapacità da parte della maggioranza di redigere un piano di rilancio concreto e soprattutto di consegnare un mandato al commissario liquidatore Vincenzo Sica».

In modo particolare Di Martino ha spiegato che «non si può procedere con i bandi senza che il commissario di Sint sappia bene quello che deve fare. Questa amministrazione non ha le idee chiare per quanto riguarda il termalismo». Sulla stessa lunghezza d'onda anche Tonino scala il quale ha più volte rimarcato il fatto che, dall'insediamento del nuovo consiglio comunale, sia il sindaco Cimmino sia i suoi assessori non sono stati in grado di proporre delle proposte concrete e realizzabili per riaprire gli stabilimenti termali. «Tutti i bandi che sono stati fatti, compresi i mandati esplorativi e gli avvisi pubblici, sono andati miseramente falliti ed è per questo motivo quindi che, dopo un anno dalla vittoria alle elezioni, non ci sono ancora dei progetti che possono garantire l'apertura delle Terme di Stabia».


A riguardo Scala ha anche ricordato che il primo cittadino, all'insediamento a Palazzo Farnese, dichiarò di voler aprire le antiche terme nel 2019: «È una promessa irrealizzabile. Solamente un mese fa ha fatto partire un altro bando per ricercare un professionista che sia in grado di consegnare un altro progetto di recupero dello stabilimento di via Brin».

Ha partecipato alla discussione anche l'assessore Stefania Amato che ha illustrato alcuni dei numeri di Sint. Per quanto riguarda gli anni precedenti, la società che detiene il patrimonio immobiliare di Terme di Stabia non ha garantito la sicurezza negli stabilimenti nel periodo che va da gennaio ad agosto del 2017 per poi correre ai ripari l'anno successivo. Ed è per questo motivo che le spese per il 2018 sono lievitate. Inoltre per quanto riguarda il compenso per il commissario liquidatore Sica, sulle quali le opposizioni hanno manifestato dei dubbi, la somma verrà individuata seguendo le linee guida di un decreto ministeriale.

Alle accuse della minoranza, tuttavia, ha risposto il consigliere di Forza Italia Salvatore Gentile: «L'amministrazione comunale ha le idee chiare su Sint. Se ci troviamo in questa situazione, con un bilancio molto più gravoso degli anni precedenti, è dovuta al fatto che i precedenti governi non sono riusciti a trovare una contromisura per poter salvare le Terme».



Castellammare - Consiglio comunale, approvato il bilancio consolidato con 16 voti favorevoli e 8 contrari

mercoledì 9 ottobre 2019 - 17:17 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Politica & Lavoro


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO