sabato 23 marzo 2019 - Aggiornato alle 09:35
bcp
StabiaChannel.it
bcp
Politica & Lavoro

Castellammare - Chalet Acqua della Madonna, al via la nuova gara: 5 lotti da assegnare


Dopo il flop dell'ultimo bando, Autorità Portuale e Comune di Castellammare ci riprovano

pavidas

Al via la nuova gara per assegnare 5 chalet nel quartiere Acqua della Madonna di Castellammare di Stabia. Il presidente dell'Autorità Portuale di Napoli, Pietro Spirito, ha infatti firmato il bando per la creazione di nuovi ristorantini nella periferia sud della città. Sarà possibile presentare la propria offerta entro il 13 maggio 2019. Dopo il fallimento della prima gara, lanciata con l'amministrazione Pannullo, Comune di Castellammare e Autorità Portuale ci riprovano sperando di poter definitivamente completare il processo di rinascita del quartiere storico stabiese. Al termine del bando che si concluse nella primavera del 2018, vennero assegnati solo 3 lotti su 8 disponibili. Un inter che fu completato sotto il rigido controllo della Prefettura per evitare le infiltrazioni camorristiche.

Per coinvolgere gli imprenditori, l'Autorità Portuale ha deciso di modificare in parte il bando di gara. In primis ciascun soggetto concorrente, all'esito della procedura, potrà aggiudicarsi l'affidamento anche di 2 lotti, purché consecutivi tra quelli per i quali ha presentato la propria offerta, qualora dovesse risultare unico concorrente nella specifica graduatoria. L'importo del canone annuo a base d'asta per l'affidamento di ogni singolo lotto è fissato a 24mila euro circa.


Potranno partecipare alla gara le società in possesso dell'attestazione camerale che preveda nell'oggetto sociale l'inclusione dei servizi richiesti dal presente avviso (bar e ristoranti). Anche in questo caso bisognerà vigilare sull'affidamento dei lotti.

I primi tre chalet sono stati assegnati al termine della prima gara. L'ultimo di questi, in realtà, dopo la conclusione della stessa grazie ad un ricorso presentato da una società inizialmente esclusa dalla procedura. Considerato che il bando scadrà nel mese di maggio, se dovesse riscuotere l'interesse dei privati potrebbe garantire un'estate da record all'Acqua della Madonna. La storia dei ristorantini è sempre stata travagliata da quando il sindaco Luigi Bobbio fece abbattere tutti gli chalet in quanto vicini a personaggi della criminalità organizzata. Da quel momento in poi la politica ha provato a portare avanti un processo di rinascita scontrandosi con l'indifferenza degli imprenditori, magari spaventati dalla presenza della camorra. Autorità Portuale e Comune di Castellammare però non si arrendono: il nuovo bando è una sfida che nessuno vuole perdere.


venerdì 15 marzo 2019 - 10:44 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Politica & Lavoro


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO


Archivio Notizie

Seleziona il mese