sabato 19 gennaio 2019 - Aggiornato alle 17:08
farmacia san carlo
StabiaChannel.it
farmacia san carlo
Politica & Lavoro

Boscoreale - Il centrodestra attacca l'amministrazione Diplomatico: «Città allo sbando, è un fallimento politico»


Dopo le bordate dell'ex assessore Gennaro Langella arriva un nuovo e duro attacco dal gruppo di Fratelli d'ltalia per provare a mandare a casa l'attuale amministrazione.

pavidas

Il sindaco Diplomatico ancora sotto attacco a Boscoreale. Dopo le bordate dell'ex assessore Gennaro Langella - che nei giorni a scorsi ha apertamente darò dell'«incompetente» al primo cittadino - arriva un nuovo e duro attacco dal gruppo di Fratelli d'ltalia per provare a mandare a casa l'attuale amministrazione.

Il coordinatore locale del partito Fabio Cirillo ha diramato in mattinata un comunicato fortemente critico nei confronti dell'operato della giunta. «Il movimento politico Fratelli d'Italia - si legge nel documento -, intende esprimere in primo luogo la propria ferma opposizione alle scelte operate dalla giunta Diplomatico. Alla luce di un tempo ormai complesso e difficile come questo in cui si verifica una generalizzata instabilità politica che attualmente attraversa Boscoreale occorre prendere atto del fallimento politico amministrativo dell'attuale amministrazione».

A sei mesi dalla schiacciante vittoria elettorale maturata dalla maxicoalizione che ha visto concorrere insieme maggioranza e opposizione, «non è stato raggiunto alcun risultato concreto, se si guarda le opere messe in cantiere nulla è stato prodotto di nuovo rispetto al lavoro portato avanti dall'amministrazione Balzano. Le scelte politiche adottate finora dal sindaco hanno portato ad allontanare l'ex assessore Langella, unica figura di spessore con le dovute competenze e in grado di ricoprire un ruolo di una così delicata importanza».

«La disastrosa situazione finanziaria in cui versa l'Ente oggi - prosegue Cirillo -, esigeva decisioni drastiche, che non si è avuta né la forza e né la capacità di portare avanti, ma tutto ciò non ha fatto altro che determinare ancora una volta lo stato di inefficienza e uno stato di precarietà a discapito di questa amministrazione».




Il portavoce di Fratelli d'Italia ha poi voluto esaminare una serie di problematiche che attanagliano la città di Boscoreale: «Ancora, gravi e diversi sono i problemi relativi alle condizioni in cui versa l'intera cittadina boschese. Il centro cittadino risulta essere del tutto trascurato, non tenendo conto poi delle periferie e dei due Piano Napoli che sono del tutto abbandonati a se stessi. Per questi motivi ci sono tutte le premesse per ricominciare un nuovo percorso sociale politico dove le varie anime del centrodestra e le liste civiche possano dialogare al fine di creare una solida e valida alternativa a una amministrazione frutto di un progetto di grande coalizione che non ha fatto nulla per il bene di Boscoreale essendo sempre più preda dell'individualismo».

Infine la chiosa, in cui si indica una prospettiva nuova per il futuro: «In questa direzione, l'unica strada da percorrere è quella di esprimere più che un giudizio positivo su guanto espresso recentemente da un gruppo di consiglieri comunali di maggioranza, formato da Massimiliano Zecchi, Emilio Branca e Carlo Umberto Cirillo i quali, richiamandosi ai valori e agli ideali portati avanti finora, hanno dato voce alla volontà di ricostruire un centrodestra a Boscoreale».
«L'elezione in consiglio di Nicola Sergianni - si conclude - rappresenta soltanto il primo passo di un progetto politico molto ambizioso».


giovedì 10 gennaio 2019 - 15:09 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Politica & Lavoro


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO


Archivio Notizie

Seleziona il mese