Napoli Calcio
shareCONDIVIDI

Dove arriverà il Napoli in questa stagione?

Solo 61 gol l'anno scorso ma già 12 in tre gare di questa stagione.

tempo di lettura: 4 min
28/02/2021 12:39:55

L'11 dicembre 2019 l'ex allenatore del Milan Gennaro Gattuso ha rilevato la panchina dell'SSC Napoli. Il suo predecessore è stato l'ex allenatore del Real Madrid, Carlo Ancelotti, che si era appena aggiudicato un posto in Champions League. Qual è stata la ragione del suo licenziamento? Cinque vittorie, sei pareggi e quattro sconfitte all'inizio dell'ultima stagione di Serie A, 1.4 punti di media a partita e una posizione in classifica troppo bassa per gli standard del Napoli. Inoltre, la bufera innescata dalla sconfitta in Champions contro il Salisburgo e la decisione dei giocatori di rifiutare il ritiro ha rovinato il rapporto tra Ancelotti e il presidente Aurelio De Laurentiis. Gattuso è subentrato ad Ancelotti, portando con se il suo stile e la sua idea di calcio. I media hanno subito etichettato il suo stile di gioco “catenacciaro”, con difesa ben posizionata e ripartenze veloci in attacco. Ma Gattuso è riuscito a dare forma alla sua idea di calcio, unendo e plasmando una squadra che può fare molta strada sia in Italia che in Europa. Diamo uno sguardo, attraverso questa analisi tattica, a come si sta evolvendo il Napoli per capire fino a che punto può spingersi quest'anno sotto la sua direzione.

La nuova formazione
La decisione di una nuova formazione è stata influenzata da due fattori importanti: Victor Osimhen e Tiémoué Bayakoko. Cristiano Giuntoli (Napoli SD) ha regalato a Gattuso due top player. Il primo è uno dei migliori attaccanti africani del momento, il secondo è stato il suo fedelissimo centrocampista chiave al Milan. Il loro contributo risulta fondamentale in questa stagione; con questa formazione il Napoli ha un grande equilibrio difensivo e, allo stesso tempo, la possibilità di schierare una forza d'attacco devastante. David Ospina è diventato il primo portiere; grazie alle sue abilità personali e alla sua leadership è stato preferito ad Alex Meret. Per il colombiano infatti, le statistiche parlano chiaro: precisione dei passaggi dell'86% contro l'83% per l'italiano, 3.1 palle lunghe a partita contro 2.2 e 22 gol subiti in 23 partite contro 37 gol subiti in 29 partite. Giovanni Di Lorenzo, Kostas Manolas, Kalidou Koulibaly ed Elseid Hysaj compongono il quartetto difensivo. Questa è una linea difensiva estremamente solida. Koulibaly è l’uomo destinato alla fase di impostazione del gioco del Napoli. Il senegalese preferisce spesso allargare il gioco: il 23,2% dei suoi precisi passaggi punta a sinistra, a Hysaj o Ghoulam. L'ex uomo del Genk, è molto bravo nel far correre gli avversari e diminuire la pressione sui suoi. Il senegalese, che sembra rinato dopo la sua ultima stagione non molto performante, rappresenta una pedina importante per l’andamento della squadra. Un giocatore su cui vale la pena puntare per una giocata sicura su un sito di scommesse sportive come Codere Italia.

Il Napoli ha il miglior attacco della Serie A?
Il Napoli, sotto Gattuso, ha ritrovato la voglia di segnare dopo la disastrosa stagione di Serie A 2019/20. Solo 61 gol l'anno scorso ma già 12 in tre gare di questa stagione. Con giocatori d'attacco importanti con ottime caratteristiche di tiro e dribbling, il Napoli riesce a concludere le proprie azioni con una certa regolarità in area di rigore. Bisogna anche dire che è anche una delle squadre più sfortunate d'Europa; oltre 50 casi nelle ultime due stagioni in cui la palla è finita contro il legno: un nuovo record. La capacità dei giocatori di cambiare posizione durante la partita è fondamentale per creare occasioni pericolose. Nel primo gol contro il Genoa, Insigne taglia in area di rigore con Mertens che accompagna sulla sinistra. Uno dei marchi di fabbrica di Sarri era il collegamento tra Insigne e Callejón. L'asso spagnolo taglia sempre alle spalle del terzino e raramente va in fuorigioco. In questo caso i due protagonisti sono Mertens e Lozano, pronto ad attaccare lo spazio dietro il suo marcatore diretto, Luca Pellegrini. Questa è la prova che Gattuso dà molta libertà ai suoi attaccanti.

Conclusione
Il cambio di approccio tattico attuato dal Mister potrà essere decisivo soprattutto in una stagione folle come questa. Oltre ad un buon piazzamento in campionato, l'ex tecnico di Milan e Palermo, ha in mente un altro importante obiettivo: portare la squadra in Champions. Non sarà semplice perché i club concorrenti come Atalanta, Lazio, Roma, Juve e Milan sono forti. Ma il Napoli ha nuovi giocatori importanti, tutti al passo con la grinta e la strategia del Mister.

Video
play button

Juve Stabia - Altra vittoria per le vespe. Mister Padalino predica calma

Le parole del tecnico delle vespe al termine dell'importante vittoria della sua squadra a Caserta.

18/04/2021
share
play button

Juve Stabia - Padalino mette nel mirino la Caserta ed i playoff

17/04/2021
share
play button

Campania - La situazione sui contagi, sulla scuola e soprattutto sulla campagna vaccinale

16/04/2021
share
play button

Passione Gialloblù, XXVII puntata. Ospite della serata Gigi Pavarese

13/04/2021
share
Tutti i video >
Napoli Calcio







Mostra altre


keyboard_arrow_upTORNA SU
Seguici