mercoledì 21 febbraio 2018 - Aggiornato alle 23:24
farmacia san carlo
StabiaChannel.it
farmacia san carlo
Dal Mondo

Tennis, Nadal e Federer dominano ancora

pavidas

Il tempo passa ma non per tutti alla stessa maniera, soprattutto nel campo dello sport e in alcuni tipi di discipline. Inoltre, quando il talento e la dedizione sono presenti in corpo e mente, allora un atleta di alto livello può restare tale per molto tempo. Negli sport individuali non è facile restare per più di dieci anni sulla cresta dell'onda, eppure pochi eletti riescono in questa impresa. Tra questi spiccano Roger Federer e Rafael Nadal, tennisti di livello assoluto che dopo aver messo in scena una delle rivalità più accese della storia del tennis, sono tornati a dominare i tornei mondiali nonostante abbiano rispettivamente 36 e 31 anni.

Adesso che è in gioco l'Australian Open, primo grande slam della stagione, i due campioni arrivano carichissimi e pronti a sfidarsi di nuovo, e non a caso risultano essere gli assoluti favoriti dalle scommesse specializzate in tennis, nonostante il calendario e il tabellone in programma possano riservare alcune sorprese dai quarti in avanti. Tuttavia è ovvio che, soprattutto visti i forfait di vari tennisti del calibro di Murray e Nishikori, i due grandi rivali in campo e amici fuori possano finire col dipingere un'altra finale storica come quella dell'anno scorso nella quale fu lo svizzero ad imporsi.

Entrambi hanno subito una serie di infortuni negli ultimi anni ed erano stati obbligati a lasciare la scena temporaneamente, e dopo essere stati dati per finiti dai più, esperti e non, sono venuti fuori alla distanza smentendo tutti. Con pazienza ed allenamento costante sono ritornati ai loro standard di rendimento, anche se il cambiamento nel fisico si nota, soprattutto per Nadal, tennista che ha incentrato il proprio gioco sulla potenza e sulla velocità.

Il torneo attualmente in corso a Melbourne, definito un torneo mutilato per i tanti assenti, vedrà soltanto Djokovic o Raonic come alternative di serie ai due grandissimi, anche se il serbo viene da un lungo stop e il suo stato di forma deve passare la prova del campo. Chi potrebbe invece rappresentare una grande sorpresa è Grigor Dimitrov, tennista bulgaro classe 1991 che nel novembre scorso ha raggiunto per la prima volta il terzo posto del ranking ATP, immediatamente dietro al capolista Nadal e a un Federer medaglia d'argento.

Nel torneo in corso, tuttavia, chi avrà più da perdere sarà lo svizzero. Federe compete come campione in carica e dovrà dunque difendere il titolo, il che lo pone in una condizione svantaggiosa a livello di punti di ranking in caso non dovesse ripetersi. In secondo luogo, in questo momento la differenza tra lui e Nadal è di praticamente mille punti e perdere ulteriore terreno scaverebbe in solco profondissimo tra i due, quasi insormontabile se Nadal dovesse iniziare a dominare da Aprile in poi nei tornei su terra, la sua superfice prediletta.

Quel che è certo è che entrambi si daranno battaglia fino all'ultimo momento per la gioia dei loro tifosi e degli appassionati di tennis, che attendono l'ennesima finale tra i due per rifarsi gli occhi con del vero e proprio tennis-spettacolo.


Gli ultimi articoli di Dal Mondo

giovedì 25 gennaio 2018 - 08:58 | © RIPRODUZIONE RISERVATA



Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma Rionero Caffè Futura Costruzioni srl
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO