sabato 19 gennaio 2019 - Aggiornato alle 17:08
Gori spa
StabiaChannel.it
Gori spa
Dal Mondo

Migranti, Di Maio: accoglieremo donne e bambini delle due navi ong


'Malta li faccia sbarcare. L'Italia dà come sempre lezione all'Europa'.

pavidas

"Malta faccia sbarcare subito donne e bambini da quelle imbarcazioni e li mandi in Italia. Li accoglieremo. Siamo pronti ancora una volta a dare, come sempre, una lezione di umanità all'Europa intera". Così Luigi Di Maio su un social network intervenendo sull'emergenza delle due navi delle Ong Sea Watch e Sea Eye in acque maltesi. "Questa Europa - aggiunge - così non va, la cambieremo con le prossime elezioni europee. Ma i bambini non possono pagare il prezzo di un'Europa che si gira dall'altra parte per non vedere".

"Piuttosto che fare tali dichiarazioni contro Malta e la solidarietà europea, l'Italia dovrebbe partecipare al ricollocamento dei migranti attualmente in corso". Così in una nota rilanciata su Twitter, il ministro degli Interni di Malta Michael Farrugia replica al governo italiano sulla vicenda dei migranti a bordo della Sea watch. E in particolare al vicepremier Luigi Di Maio dice: "Il governo di Malta raccomanda al vicepremier italiano di valutare questi fatti prima di fare dichiarazioni pubbliche ed evitare di farne di simili in futuro".

"Una nave tedesca e una nave olandese, in acque maltesi. Ma ad accogliere dovrebbe essere ancora una volta l'Italia. La nostra Italia che ha già accolto quasi un milione di persone negli ultimi anni, dove più di un milione di bambini vive in condizioni di povertà assoluta. Il traffico di esseri umani va fermato: chi scappa dalla guerra arriva in Italia in aereo, come già fanno in tanti, non con i barconi. Possiamo inviare a bordo medicine, cibo e vestiti, ma basta ricatti.


Meno partenze, meno morti. Io non cambio idea". Così Matteo Salvini su Fb.

Roberto Saviano, con un video e un post su twitter interviene sul caso della Sea Watch 3 e della Sea Eye, navi umanitarie con a bordo migranti e ancora senza porto. "Mi rivolgo al Ministro Salvini. Smetti di fare il pagliaccio sulla pelle delle persone. Apri i porti. Basta con questa becera propaganda, basta fare campagna elettorale sulla pelle degli ultimi! #seawatch #seaeye", ha scritto su twitter.

Sea Watch e Mediterranea sono partite questa mattina con due imbarcazioni da Malta per andare a portare sostegno alla Sea Watch 3 "che ormai da 14 giorni attende l'assegnazione di un porto sicuro per le 32 persone, donne, uomini e bambini, salvate nel Mediterraneo centrale il 22 dicembre".

Lo si legge su una nota dell'Alleanza United4Med, nella quale si spiega che la missione "ha tra i suoi scopi quello di portare supporto logistico e materiale alla nave", "permettere ai parlamentari tedeschi di rendersi conto della situazione a bordo" e "spingere gli Stati europei, a cominciare da Malta e dall'Italia, a dare un porto sicuro, come il diritto del mare prevede, alle 49 persone soccorse dalla Sea Watch 3 e dalla Professor Albrecht di Sea Eye".

"Chiediamo ai sindaci delle città d'Europa - conclude il comunicato -, alle realtà associative, ad ogni singola persona che crede in un futuro di giustizia e umanità di sostenere queste richieste e continuare a navigare insieme a noi".


sabato 5 gennaio 2019 - 10:24 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Dal Mondo


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO


Archivio Notizie

Seleziona il mese