sabato 7 dicembre 2019 - Aggiornato alle 09:42
farmacia san carlo
StabiaChannel.it
farmacia san carlo
Dal Mondo

Compro casa ma non so come fare: solo consigli pratici


pavidas

Comprare casa, specialmente ricorrendo ad un mutuo, è spesso uno scenario complesso per chi ha appena deciso e non ha idea di come muoversi concretamente. Questo è il momento più adatto per acquistare un immobile, dato che il prezzo delle case è ancora in calo, e le fluttuazioni del mercato in tal senso non sono del tutto prevedibili.

Di conseguenza, mettendo a confronto la spesa per il mutuo con l’affitto, oggi più che mai conviene optare per la prima. Anche per via del fatto che il secondo, al contrario, negli ultimi mesi è andato incontro ad un importante aumento medio in Italia. Vediamo dunque alcuni consigli pratici per muoversi agevolmente nell’acquisto della prima casa.

I consigli per non perdersi nella giungla delle case
Dopo aver individuato l’immobile, e dopo aver iniziato la trattativa, bisogna muoversi per richiedere il mutuo. Oggi è possibile farlo anche online, perché sul web si trovano diversi servizi per reperire un finanziamento ad una rata conveniente. Poi occorre scegliere fra tasso fisso e tasso variabile: il primo non cambia nel tempo ma è più alto, mentre il secondo è soggetto alle variazioni dovute alla fluttuazione del mercato.

Una volta che la banca avrà concesso il mutuo, bisognerà muoversi per l’assicurazione sulla vita. In presenza di una cifra così considerevole da restituire in 25 o 30 anni, è azione quasi dovuta, specialmente in presenza di famiglia o figli, pensare anche ad una copertura assicurativa, magari con un occhio al futuro. La compagnia svizzera Helvetia, ad esempio, propone polizze vita che ti permettono di risparmiare o investire.


In questo modo si potrà scegliere di tutelarsi e al contempo diversificare gli investimenti, anche su orizzonti temporali diversi.

Quanto ci vuole per ottenere il mutuo
Dalla richiesta alla concessione del mutuo passa inevitabilmente del tempo, considerando che l’istituto di credito dovrà ovviamente fare i suoi controlli, insieme ad una serie di documenti da espletare. Diciamo che in media trascorrono circa 4 mesi e mezzo, con un minimo di 3 mesi, fino ad arrivare ad un massimo di 5 mesi. In questo arco temporale, infatti, la banca deve provvedere ad una serie di operazioni, come nel caso della valutazione preliminare dei documenti presentati dal richiedente. Poi c’è la fase di istruttoria, ovvero la valutazione concreta dell’immobile, ed è una di quelle che richiede più tempo.

Trovare i migliori professionisti: come fare?
Se non si conoscono già, e se non si può sfruttare il passaparola, meglio utilizzare gli strumenti messi a disposizione dal web. Conviene soprattutto per evitare di affidarsi a qualcuno di cui non si conosce il grado di professionalità, dato che il rischio è concreto di imbattersi in situazioni spiacevoli. Su Internet, invece, possiamo trovare degli ottimi servizi che nascono proprio con questo obiettivo, come nel caso di Prontopro, un brand di successo.  Si tratta di una piattaforma in forte ascesa, che dà la possibilità di far incontrare i professionisti con i potenziali clienti interessati. Dai notai – fondamentali in fase di rogito – fino ai possibili lavori di ristrutturazione, motori di ricerca come questo, sono ottime opzioni per mettersi al riparo da sgradite sorprese: presentano un gran numero di recensioni, e forniscono una scelta molto varia di preventivi e servizi.



Compro casa ma non so come fare: solo consigli pratici

mercoledì 4 dicembre 2019 - 11:17 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Dal Mondo


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO