giovedì 5 dicembre 2019 - Aggiornato alle 21:17
dginformatica
StabiaChannel.it
dginformatica
Dal Mondo

Capri - Inserire i Faraglioni nel Patrimonio Unesco


L'esigenza di salvaguardare i Faraglioni e l'area marina circostante è sempre più forte.

pavidas
   Foto: lena1 / Pixabay

Federalberghi di Capri chiede a gran voce maggiori tutele per l'area marina, presa continuamente d'assalto dal prepotente flusso turistico internazionale. Il Presidente dellAassociazione, Sergio Gargiulo, ha lanciato la proposta di richiedere all'Unesco la tutela dei Faraglioni capresi con il loro inserimento all'interno del Patrimonio Mondiale dell'Umanità, con il nobile intento di cercare una forma di tutela rafforzata di quei luoghi tanto belli quanto fragili. Si partirebbe dai Faraglioni ed il tratto di mare circostante, con l'ambizione di estendere il riconoscimento a tutta l'isola per la sua ricchezza di straordinarie bellezze storiche e ambientali.

Riportando le dichiarazioni del Presidente Gargiulo apparse su Il Mattino di Napoli, «Da mesi abbiamo evidenziato che il problema del traffico a terra e a mare va sempre più aumentando e per questo, mentre aspettiamo che si risolva il problema della mobilità interna, vogliamo iniziare dalla tutela del nostro mare. Abbiamo individuato una strada che potrebbe portare a una soluzione drastica del problema, cioè quella di chiedere all’Unesco di inserire i Faraglioni ed il suo mare nel patrimonio mondiale. Abbiamo ricevuto in dono un bene inestimabile, qual è la natura delle nostre coste e vogliamo tutelarla e preservarla per i nostri figli. Credo di aver individuato la strada giusta conclude Gargiulo noi vogliamo mettere un punto fermo in una situazione che va sempre più aggravandosi: pensiamo di avere le carte in regola per rivolgerci alle organizzazioni mondiali chiedendo un loro pronto intervento».

Come auspicabile anche il Comune di Capri, nella figura del Sindaco Marino Lembo, ha espresso il proprio accoglimento favorevole della proposta, ribadendo il ruolo centrale dell'isola sia per quanto riguarda il settore turistico che l'economia del litorale campano.


Ha rilanciato anche con l'idea di istituire un'area marina protetta per meglio tutelare quel tratto di mare, dal momento che le previsioni dell'Autorità costiera vengono spesso disattese dai tanti yacht in arrivo per turismo.

Come ricordato dagli esperti di Lifestyle di REVIEWBOX già Omero nell'Odissea menzionava in maniera leggendaria i Faraglioni, come macigni scagliati dal ciclope Polifemo. Ma probabilmente il racconto più noto sul loro conto è quello fornito dal sommo poeta latino Virgilio nell'Eneide, per il quale i Faraglioni erano gli scogli che albergavano le sirene: in senso figurato si può dire che sia davvero difficile resistere al richiamo delle bellezze artistiche e paesaggistiche dell'isola di Capri, così come i grandi protagonisti delle imprese epiche faticavano a resistere al soave canto delle sirene.

Fino a pochi anni fa erano numerose le navi da crociera che non si esimevano dal fare il cosiddetto "inchino" proprio ai Faraglioni di Capri, pratica messa al bando dalle autorità nazionali dopo i tragici fatti della Costa Concordia. L'auspicio è quello di vedere presto rafforzate tutte le tutele dell'ambiente isolano, anche per la salvaguardia della biodiversità marina e favorire i magnifici avvistamenti di delfini come avvenuto fra Capri e Punta Campanelli.



Capri - Inserire i Faraglioni nel Patrimonio Unesco

sabato 26 ottobre 2019 - 13:41 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Dal Mondo


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO