lunedì 3 agosto 2020 - Aggiornato alle 16:22
Gori spa
StabiaChannel.it
Gori spa
Juve Stabia

Salernitana - Juve Stabia 2-1. Derby ai granata: Vespe KO, nonostante la superiorità numerica


Continua la striscia negativa dei gialloblù. Espulso Aya dopo 5 minuti dall'inizio del match. Akpa Akpro apre le marcature, Forte riaccende le speranze dei suoi, poi Gondo regala i tre punti ai granata.

pavidas
   (Foto DAZN)

Ancora un match fotocopia del precedente. Continua la striscia negativa dei gialloblù. Espulso Aya dopo 5 minuti dall'inizio del match, Akpa Akpro apre le marcature, Forte riaccende le speranze dei suoi con il suo 18esimo gol stagionale, ma Gondo regala alla fine i tre punti ai granata. 

Un solo obiettivo: riaccendere il morale della squadra per raggiungere la salvezza. Caserta conferma Provedel tra i pali con il 4-3-3, seguito da Elia e Vitiello sulla trequarti, Troest e Allievi i due difensori centrali. A centrocampo il solito Calò fa da regia a Mallamo e Calvano. Il tridente d’attacco è composto da Forte centralmente, Canotto e Cissé i due laterali.

La Cronaca:

Match iniziato da poco, nei primi 5 minuti succede davvero di tutto: Aya prima spreca un’occasione da gol, poi commette un brutto fallo da dietro ai danni di Canotto. Fourneau non ha dubbi e sanziona l’ex difensore del Catania con un rosso diretto. Clamoroso all’Arechi: padroni di casa già in 10 uomini. Sale il nervosismo tra le file della Salernitana: appena sostituito, Jallow rivolge al direttore di gara parole oltraggiose, il sig. Fourneau provvede immediatamente ad espellerlo, nonostante fosse già entrato in panchina. Al 15’ Canotto se ne va tutto solo sulla fascia, scarta la linea difensiva e prova un tiro cross, ma non c’è nessuno al centro dell’area per insaccare.  Le Vespe provano a sfruttare la superiorità numerica, ma trovano una Salernitana attenta alle incursioni. Al 23’ buon lancio di Kiyine dalla sinistra, il centrocampista pesca Akpa Akpro che scarta i difensori, calcia di destro e porta in vantaggio i granata. Nonostante le cose sembravano mettersi sulla pista giusta, i gialloblù vanno sotto di un gol, il secondo stagionale per l’ivoriano. “Muovetevi più velocemente”, continua a urlare dalla panchina mister Caserta, non contento del possesso palla dei suoi. Al 38’ grande giocata di Calò, che pesca Canotto in area, destro a giro del numero 18 gialloblù, Micai allontana con le mani in angolo. Vespe in avanti nel disperato tentativo di riacciuffare il pareggio. Al 45’ Elia se ne va tutto solo, supera la difesa e calcia con il destro, l’estremo difensore granata e bravo a distendersi per parare il tiro rasoterra. Il direttore di gara concede 3 minuti di recupero. Mille emozioni in questo derby: Salernitana in 10, ma ci pensa Akpa a portare in vantaggio i padroni di casa.

Inizio clamoroso per le Vespe: fallo in area di Akpa Akpro ai danni di Elia, ma per Fourneau, il fallo è avvenuto fuori dall’area ed è punizione per i gialloblù, che protestano per la decisione del direttore di gara. Al 9’ clamorosa doppia chance per la Salernitana: Akpa spiazza Provedel, il portiere gialloblù si distende e allontana con i piedi, poi un tiro da fuori di Gondo di pochissimo al lato. La Juve Stabia fa suo il possesso palla, ma viene meno in fase d’attacco, i padroni di casa sono molto pericolosi nelle ripartenze. Al 17’ punizione dalla sinistra, Karo con l’interno piede colpisce clamorosamente la traversa. Padroni di casa vicinissimi al raddoppio. Troppe imprecisioni tra le file delle Vespe in fase di attacco.


Al 23’ Canotto prova a crossare dalla distanza,  Forte stoppa con il destro, lo “Squalo” marcato si gira, calcia di sinistro e riacciuffa finalmente il pareggio. E sono 18 i gol stagionali dell’attaccante gialloblù. Esulta tutta la panchina stabiese. Ora le Vespe possono tirare un sospiro di sollievo. Al 30’ prova a reagire la Salernitana: Karo se ne va sulla fascia destra, prova a calciare, ma Provedel riesce a rifugiarsi in angolo. Ritmi piuttosto equilibrati, i granata non sembrano risentire dell’uomo in meno. Al 34’ occasione ghiotta per la Juve Stabia: cross dalla destra, Micai allontana con un braccio, Di Mariano stoppa e prova a calciare in porta, ma colpisce clamorosamente l’esterno della rete. Dopo un minuto, Addae prova a sorprendere dalla distanza l’estremo difensore granata, pallone di poco alto sopra la traversa. Al 36’ la doccia fredda per le Vespe: la difesa stabiese si fa trovare impreparata, pasticcia Ricci che affida il pallone ad Akpa, l’ivoriano serve Gondo, che fa secco Provedel e riporta in vantaggio i suoi. 2 a 1, è il terzo gol con la maglia granata per la punta ivoriana. Al 39’ Elia prova risvegliare i compagni con un destro violento dalla distanza, Micai è costretto a spedire in corner. Molte le occasione a favore degli ospiti, non sfruttate al meglio. Nel frattempo, il direttore di gara concede 5 minuti di recupero. Pochi minuti alla fine, Troest sbaglia sotto porta, Micai risponde addirittura con i piedi e spazza via il pallone. Clamorosa occasione dei gialloblù per agguantare in extremis il pari. Non c’è più tempo: Fourneau dice che può bastare così. La Salernitana torna alla vittoria, a un passo dall’ipotecare i play-off. Continua invece la striscia negativa della Juve Stabia, che perde il suo secondo derby consecutivo.

Il Tabellino:

Salernitana (3-4-1-2): Micai; Aya, Migliorini, Jaroszyknski (Heurtaux 22’s.t.); Akpa, Dziczek, Di Tacchio, Curcio (Lopez 41’s.t.); Kiyine (Maistro 22’s.t.); Gondo (Djuric 41’s.t.), Jallow (Karo 12’p.t.). A disp.: Vannucchi, Billong, Lopez, Karo, Heurtaux, Capezzi, Maistro, Ciciretti, Cerci, Djuric, Giannetti. All.: Gianpiero Ventura.

Juve Stabia (4-3-3): Provedel; Vitiello (Ricci 15’s.t.), Allievi, Troest, Elia; Calò, Calvano (Addae 32’s.t.), Mallamo (Mezavilla 15’s.t.); Cissé (Di Mariano 7’p.t.), Forte, Canotto (Izco 32’s.t.). A disp.: Russo, Ricci, Melara, Di Mariano, Rossi, Bifulco, Izco, Addae, Mastalli, Fazio, Mezavilla, Tonucci. All.: Fabio Caserta.

Arbitro: Francesco Fourneau di Roma

Assistenti: Francesco Fiore e Niccolo Pagliardini

IV Uomo: Lorenzo Illuzzi

Ammoniti: Di Mariano (JS), Gondo (S), Mallamo (JS), Akpa (S), Troest (JS), Ricci (JS), Allievi (JS), Calvano (JS), Dziczek (S), Maistro (S), Calò (JS)

Espulsi: Aya (S) al 4’ p.t. per un fallo da dietro, Jallow al 12’ p.t. per aver rivolto al direttore di gara parole oltraggiose,

Angoli: 3-9

Marcatori: Akpa (S) 23’p.t., Forte (JS) 23’s.t., Gondo (S) 36’s.t.

Note: 45+3 primo tempo. 45+5 secondo tempo



Salernitana - Juve Stabia 2-1. Derby ai granata: Vespe KO, nonostante la superiorità numerica

venerdì 3 luglio 2020 - 23:09 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Juve Stabia


Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point Rionero Caffè Futura Costruzioni srl ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO