lunedì 23 luglio 2018 - Aggiornato alle 11:21
farmacia san carlo
StabiaChannel.it
farmacia san carlo
Juve Stabia

Juve Stabia - Si infiamma il mercato gialloblù, centrocampo e attacco sotto la lente di ingrandimento

Tra giovani promesse ed ex dalla grande esperienza le vespe mirano a completare l'organico già competitivo

pavidas
   Lorenzo Sorrentino (Foto Sambenedettese Calcio)

La Juve Stabia rinforza l’attacco strizzando l’occhio al futuro. L’ingaggio a titolo definitivo del centravanti Lorenzo Sorrentino rappresenta un investimento a lungo termine alla luce del binomio perfetto tra l'anagrafica e la notevole esperienza già accumulata tra serie D, con all’attivo 22 reti in 84 apparizioni, e soprattutto C, categoria in cui è andato a segno in 6 circostanze durante la scorsa stagione a fronte delle 35 apparizioni con la maglia della Sambenedettese. Solo 8 di contro i gettoni durante questa prima parte di torneo di cui solo 1 da titolare chiuso com’era dal bomber Miracoli. «Provo sensazioni molto positive – sottolinea Sorrentino –, ho grande fiducia e sono convinto di poter far bene con questa maglia. Non ho mai giocato al sud, né sono mai sceso in campo da avversario al Menti anche se ho sentito parlare della tifoseria gialloblù tanto bene da non veder l’ora di ascoltare i cori della Curva. Voglio ringraziare il ds ed il presidente per la fiducia accordatami, darò il massimo in ogni partita per far bene». L’ingaggio di Sorrentino porterà probabilmente alla partenza di Costantini, il quale potrebbe aver realizzato contro il Quartograd una delle ultime reti stabiesi prima di rientrare alla Spal per poi essere girato in prestito altrove non avendo sin qui trovato molto spazio alla corte dei tecnici Caserta e Ferrara. Si attendono intanto novità sul fronte Mezavilla, sulle cui tracce è piombato nelle ultime ore anche il Fano.


Il centrocampista carioca, come è noto, è giunto ai ferri corti con la Reggina e lascerà sicuramente lo Stretto durante il mercato di riparazione. A frenarne l’entusiasmo per un ritorno che sarebbe acclamato a gran voce in città è tuttavia la consapevolezza di rischiare di esser chiuso da Viola e Mastalli in un centrocampo che, anche nel caso del 4-3-3, vedrebbe Matute tra gli avversari non semplici da superare per una maglia da titolare. Al di là della riconoscenza per esser stato uno dei simboli della promozione in serie B, il centrocampista brasiliano deve di fatto fare i conti con le primavere che il prossimo 14 gennaio toccheranno quota 35, non certo poche per un ruolo come il suo in cui l’agonismo è tutto. Probabile che l’affare vada in porto qualora Mezavilla dovesse accettare il ruolo da chioccia con possibilità, chissà, di poter un giorno divenire il braccio destro di Fabio Caserta. Novità sono attese nei prossimi giorni. Nulla dovrebbe di contro muoversi sul fronte Mastalli con le vespe che avrebbero rispedito al mittente una nuova offerta di circa 300mila euro da parte dell’Avellino. L’obiettivo, non è un mistero, è quello di resistere sino alla prossima estate per valorizzare ancor di più il proprio gioiello.


Gli ultimi articoli di Juve Stabia

giovedì 11 gennaio 2018 - 08:22 | © RIPRODUZIONE RISERVATA



Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Scuola Calcio Nicola De Simone Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Scuola Calcio Nicola De Simone Erboristeria Il Quadrifoglio ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO


Archivio Notizie

Seleziona il mese