venerdì 25 settembre 2020 - Aggiornato alle 19:54
adraporte
StabiaChannel.it
adraporte
Juve Stabia

Juve Stabia - Ghinassi si presenta. «La Juve Stabia la mia grande occasione, il Menti la mia Bombonera»


Il neods. «Costruiremo una squadra affamata come il sottoscritto, chi porterà via dal Menti 1 punto dovrà festeggiare. Punteremo su un allenatore preparato e motivato». L'amministratore unico Improta. «Ripartiamo da un profilo giovane e ambizioso. La gestione tecnica è passata al presidente Langella»

pavidas
   Filippo Ghinassi

«La Juve Stabia è la mia grande occasione, il Menti la mia Bombonera». Si presenta così Filippo Ghinassi, nuovo ds gialloblù proveniente dall’esperienza all’Imolese. Un profilo giovane e ambizioso per un club in cerca di riscatto e desideroso di ben figurare nel prossimo campionato di serie C. A fargli gli onori di casa l’amministratore unico Gianni Improta, il quale ha fatto anche il punto sulla situazione societaria. «Mi trovo qui a commentare una dolorosa retrocessione di cui ancora fatichiamo a trovare le motivazioni – ha ammesso il “Baronetto di Posillipo” –, evidentemente abbiamo pagato l’assenza dei nostri tifosi e non siamo stati bravi nel gestire la ripresa del campionato pensando di poter ambire a ben altri traguardi. Colgo l’occasione per ringraziare Caserta e Polito per la passione e il contributo garantiti alla nostra causa, auguro loro un grande futuro. Ora la gestione tecnica è passata al Presidente Langella, lui e Manniello continueranno assieme finché ci saranno i presupposti. Abbiamo scelto Ghinassi per quanto di buono è riuscito a realizzare all’Imolese e per il suo desiderio di emergere. Un anno fa ci ha eliminati dalla Tim Cup proprio qui al Menti, l’augurio è dunque che possa continuare a vincere qui e non solo». Motivato e carico è apparso sin da subito il neo ds. «L’intesa è stata immediata – ha spiegato Ghinassi –, il presidente Langella ha deciso di puntare su una persona che avesse la mente sgombra dall’amarezza di questa retrocessione. Qui ho trovato dei cuori sanguinanti, la Juve Stabia ha perso qualcosa di preziosissimo e dovrò fare del mio meglio per riconquistare i tifosi. Questa è la mia grande opportunità, i colori gialloblù mi fanno affermare che le vespe sono il mio Boca Juniors e il Menti è la mia Bombonera. Ci attende il campionato di serie C più difficile e affascinante della storia, ripartiremo con la consapevolezza che vogliamo vincere, ma che sono altre le squadre che sono obbligate a farlo.


Il mio sarà un organico che lotterà a viso aperto su ogni campo, chi dovesse andar via dal Menti con 1 punto dovrà festeggiare». D’obbligo un riferimento al mercato e alla rosa attuale. «Il mio obiettivo è portare in ritiro solo calciatori affamati e desiderosi di onorare la maglia, nei prossimi giorni parlerò con i ragazzi attualmente sotto contratto per comprendere le loro intenzioni. Costringere qualcuno a restare sarebbe estremamente deleterio, la chiarezza verrà prima di tutto. Forte? Il discorso vale anche per lui, non ci sarebbe nulla di male se il terzo marcatore della serie B volesse disputare il torneo cadetto o giocarsi le proprie carte in A. Affronteremo l’argomento con la massima armonia. Del budget per il mercato non parlo per rispetto della società, allo stesso modo sarà la dirigenza a dirmi se gli eventuali ricavi della vendita del nostro bomber saranno utilizzati per mantenere virtuoso il bilancio o saranno stanziati per incrementare le risorse per il mercato. Il primo step sarà individuare il nuovo allenatore e ho già qualche idea. Voglio una persona affamata e preparata, che sia giovane o navigata non ha importanza. La storia insegna che si può vincere con tutti i moduli di gioco, pertanto la rosa sarà costruita sulla base delle idee tattiche del nostro trainer. Siamo in serie C, una categoria in cui i calciatori fanno la differenza in una specifica posizione e dunque non potremo commettere leggerezze nelle valutazioni. Immagino di organizzare il raduno a fine agosto e partire per il ritiro, orientativamente, ad inizio settembre. Ho un anno di contratto senza alcuna opzione, starà esclusivamente a me dimostrare di meritare la Juve Stabia». La ricostruzione è ufficialmente partita.



Juve Stabia - Ghinassi si presenta. «La Juve Stabia la mia grande occasione, il Menti la mia Bombonera»

giovedì 6 agosto 2020 - 13:44 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Juve Stabia

Calcio - Lega Pro, l'AIC revoca ufficialmente lo sciopero

Juve Stabia - Mercato, obiettivo Vano per l'attacco delle Vespe

Juve Stabia - Anche l'ex Caserta elogia Manniello: «Gioie e dolori condivisi insieme, non dimenticherò i tuoi consigli»

Juve Stabia – Golfo: «Sensazioni positive, ci abbiamo creduto fino alla fine»

Juve Stabia - Tritium 2-1 - Il plauso di Padalino. «I ragazzi si sono distinti per impegno e abnegazione, bene anche i giovani»

Juve Stabia - Tritium 2-1: Buona la prima, le Vespe conquistano il passaggio del turno

Juve Stabia - Le Vespe tornano in campo: out Lia, Romero e Russo

Juve Stabia - Tritium: Curiosità e probabili formazioni. Inizia l'era Padalino, al Menti è tempo di Coppa Italia

Juve Stabia - Forte saluta le Vespe: «Spero di aver lasciato un bel ricordo»



Sponsor
CIL
dg informatica adra bcp poldino farmacia san carlo auto somma somma point Rionero Caffè Futura Costruzioni srl ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO

StabiaChannel.it
StabiaChannel TV

I PIÚ VISTI DELLA SETTIMANA