martedì 24 aprile 2018 - Aggiornato alle 22:29
bcp
StabiaChannel.it
bcp
Cronaca

Terzigno - Freddata davanti ad una scuola, è caccia al marito. Salma portata via tra gli applausi

La 31enne vittima, originaria di Boscoreale, aveva appena accompagnato sua figlia a scuola, quando un uomo su uno scooter grigio le ha sparato uccidendola. Sospetti sull'ex marito.

pavidas

Freddata con più colpi di pistola dopo aver accompagnato sua figlia a scuola. Immacolata Villani, 31enne di Boscoreale, è stata uccisa stamattina alle 8.15 mentre varcava il cancello della scuola del quartiere Boccia al Mauro, a Terzigno. La donna aveva appena salutato sua figlia, ma mai si sarebbe aspettata di vederla per l'ultima volta proprio in quel frangente. Un uomo in sella ad uno scooter grigio si è avvicinato a lei e, dopo una breve discussione, sarebbero partiti gli spari, letali per la giovane donna rimasta esanime sull'asfalto. Il femminicidio è avvenuto mentre tutti i bambini erano già nelle rispettive classi, ma la vicenda ha scosso non poco gli allievi e il personale dell'istituto scolastico.

I bambini sono stati fatti uscire da una porta laterale, per evitare che vedessero il cadavere. Sul posto sono sopraggiunti immediatamente i carabinieri, che ora indagano per ricostruire la dinamica di un'autentica tragedia. A far testo sembrano essere le testimonianze di alcuni genitori, che hanno raccontato di aver visto la donna uscire dal cancello della scuola dopo aver accompagnato la figlia di nove anni, prima che accadesse l'irreparabile. Nel luogo del delitto è arrivato anche il padre di Immacolata, a cui ora spetta il compito del riconoscimento di rito, uno strazio che ha sconvolto la vita di un'intera famiglia.

Il sospettato principale è l'ex marito della donna, per ora irreperibile.

Non sa ancora nulla della morte della madre, è ancora in classe e sta ricevendo l'ausilio dei Servizi sociali del Comune di Terzigno (Napoli) la bimba di 9 anni, figlia di Immacolata Villani, la donna ammazzata davanti all'ingresso della scuola. Il resto della scolaresca è stato fatto uscire da una porta secondaria. L'episodio alle 8,20. A dare l'allarme ai Carabinieri è stato il sindaco, Francesco Ranieri, avvertito da una persona che stava sul posto. Sembra infatti che siano diverse le persone che hanno assistito all'omicidio, genitori di altri bambini che erano stati accompagnati a scuola.

E' stata portata via tra gli applausi dei presenti la salma di Immacolata Villani. Sul posto, in un clima di incredulità, oltre alle forze dell'ordine, ci sono i parenti e qualche curioso.

Il marito di Immacolata Villan avrebbe lasciato una lettera in cui annunciava le sue intenzioni omicide. Lo riferisce all'ANSA il sindaco della città, Francesco Ranieri. Secondo quanto si è appreso, Immacolata Villani e il marito erano in fase di separazione. L'uomo, figlio di un direttore di banca, lavora nell'indotto dell'Alenia, azienda aerospaziale.


Gli ultimi articoli di Cronaca

lunedì 19 marzo 2018 - 09:34 | © RIPRODUZIONE RISERVATA



Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Scuola Calcio Nicola De Simone Erboristeria Il Quadrifoglio
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Scuola Calcio Nicola De Simone Erboristeria Il Quadrifoglio
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO


Archivio Notizie

Seleziona il mese