Cronaca
shareCONDIVIDI

Gragnano - Agguato ad un concessionario, si segue la pista della vendetta. Indagini in corso

L'episodio ieri pomeriggio in via Motta Carità a Santa Maria la Carità. Ferito il titolare di una concessionaria residente a Gragnano

tempo di lettura: 1 min
di genesp
19/01/2021 10:22:52

È stato raggiunto dai sicari all'esterno della sua attività ed è stato colpito più volte alle gambe. Tanta paura per A.C., imprenditore di Gragnano titolare di una concessionaria d'auto in via Motta Carità a Santa Maria la Carità. L'uomo al momento è ancora ricoverato all'ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia ma non è in pericolo di vita. Sul caso indagano gli agenti del commissariato stabiese che stanno provando a ricostruire quanto accaduto, con l'intento di ascoltare anche la vittima. Secondo quanto accertato fino a questo momento, A.C. stava per chiudere la concessionaria quando due uomini hanno fatto fuoco colpendo volutamente alle gambe. L'imprenditore è stato subito soccorso e accompagnato nel vicino ospedale stabiese. Si segue la pista della vendetta ma non si esclude quella che porta direttamente al racket. Solamente qualche anno fa la concessionaria dell'uomo fu colpita da un raid incendiario che distrusse alcune auto parcheggiate. Adesso gli inquirenti stanno valutando possibili collegamenti fra i due episodi ma soprattutto stanno tentando di capire se nei giorni scorsi ci sia stata una richiesta estorsiva rifiutata. Nelle prossime ore saranno acquisiti anche i filmati del sistema di videosorveglianza.

Video
play button

Juve Stabia - Le parole di mister Padalino dopo la vittaria sul Palermo

Il tecnico delle vespe analizza il match contro il Palermo.

07/03/2021
share
play button

Juve Stabia - Le parole di mister Padalino dalla Sicilia

06/03/2021
share
play button

Castellammare - L'impatto del Covid-19 sugli sport minori

05/03/2021
share
play button

Campania - Coronavirus, De Luca annuncia la zona rossa: «Questo livello di contagio non si può più r

05/03/2021
share
Tutti i video >
Cronaca







Mostra altre


keyboard_arrow_upTORNA SU
Seguici