giovedì 22 febbraio 2018 - Aggiornato alle 10:33
farmacia san carlo
StabiaChannel.it
farmacia san carlo
Cronaca

Castellammare - Villa comunale, anche passeggiare è diventato pericoloso

Scooter elettrico prende di mira anziani sfrecciando a pochi centrimetri dai malcapitati. Minorenne semina il panico col suo scooter elettrico.

pavidas

Una bella giornata di sole invernale ed un lungomare spettacolare. Quale migliore connubio per una bella passeggiata in villa comunale. Peccato che a rovinare il tutto ci ha pensato un ragazzino alla guida di uno scooter elettrico.

Stamattina in villa comunale molti anziani, ma anche casalinghe e giovani mamme con i loro piccoli, hanno approfittato della bella giornata di sole per fare una passeggiata. Come spesso accade negli ultimi tempi, a sfrecciare con i loro scooter elettrici lungo l’intera villa, soprattutto nei pressi dei bagni pubblici, diversi adolescenti. La cosa incresciosa però è che uno di questi, in foto alla guida di uno scooter di colore azzurro, ha di proposito importunato diverse persone. Ha sfrecciato a pochi centimetri dai pedoni, per lo più anziani, rischiando anche di investirli.

Si tratta di moto elettriche, lo ricordiamo, che non hanno l’obbligo della copertura assicurativa e che possono essere guidate senza una specifica patente. Un malcapitato investito da uno di questi scooter si ritroverebbe, oltre che danneggiato fisicamente, anche alle prese con un difficile iter di rimborso dei danni subiti.



Come spesso abbiamo già raccontato ultimamente, occorrerebbe un regolamento comunale che vieti a questi scooter elettrici di scorrazzare lungo la villa comunale, oltre che un maggiore controllo delle forze dell’ordine sulla loro regolarità. Già in passato la polizia, effettuando specifici controlli su questi scooter, ha scoperto che la maggior parte di essi erano stati modificati per farli andare molto più veloci del consentito.

Un regolamento per la villa comunale dovrebbe anche vietare i bivacchi a cui si assiste sempre più spesso, soprattutto la domenica, sulle panchine poste nella zona a ridosso di via Mazzini. Come accadeva già con la “vecchia” villa comunale, anche ora – dopo la riapertura di questo tratto – cittadini dell’est approfittano della zona coperta dagli alberi per mettere in piedi dei veri e propri banchetti all’aria aperta. Un segnale non certo positivo per una città che sembra voler puntare molto sul turismo. Insomma, c’è ancora molto da lavorare a Castellammare, sia sugli stabiesi che sugli ospiti.


Gli ultimi articoli di Cronaca

lunedì 29 gennaio 2018 - 14:09 | © RIPRODUZIONE RISERVATA



Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma Rionero Caffè Futura Costruzioni srl
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi alfa forma Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO