Cronaca
shareCONDIVIDI

Castellammare - Rione Cicerone, parco giochi distrutto: «Colpa di ragazzi annoiati»

L'appello: «Più controlli e lezioni di senso civico e rispetto della cosa pubblica».

tempo di lettura: 1 min
25/11/2021 08:40:52

«Non è un campo nomadi, non sono immigrati sbarcati da un gommone. Sono i ragazzi della zona che si annoiano». Con questa eloquente frase un residente del rione Cicerone prova a spiegare come sia possibile aver ridotto in uno stato di degrado e di distruzione il parco giochi dedicato al piccolo Catello di Maio situato proprio nel popoloso quartiere del rione San Marco.

Si tratta di un piccolo parco giochi già ripristinato diverse volte dall’amministrazione comunale ma che, puntualmente, viene ridotto in pezzi. E in questo periodo dell’anno anche utilizzato come luogo per accumulare legna per il falò dell’Immacolata.

Per molti bambini della zona rappresenta un luogo di svago e di socializzazione, così come per molte mamme e nonni che accompagnano qui i loro piccoli. Ma nelle condizioni in cui è stato ora ridotto non può essere più utilizzato. L’appello quindi è alle istituzioni, affinchè – oltre a ripristinarlo – si adoperino per un assiduo controllo del parco giochi. Ma anche ai genitori stessi affinchè sensibilizzino ed educhino i propri figli al rispetto dei luoghi pubblici ed al senso civico.

Video
play button

Castellammare - I Falò dell'Immacolata sull'arenile

L'accensione dei 3 falò sull'arenile stabiese.

5 ore fa
share
play button

Castellammare - L'accensione dell'albero in villa comunale

5 ore fa
share
play button

Passione Gialloblù, special guest il centrocampista della Juve Stabia Guido Davì

8 ore fa
share
play button

Sospensione dal servizio per violazione obbligo vaccinale, iniziative che si possono intraprendere

05/12/2021
share
Tutti i video >
Cronaca







Mostra altre


keyboard_arrow_upTORNA SU
Seguici