lunedì 22 ottobre 2018 - Aggiornato alle 21:24
adraporte
StabiaChannel.it
adraporte
Cronaca

Castellammare - Estate da incubo tra risse e violenze: escalation senza fine. La sicurezza è un miraggio

Dall'inizio del mese di giugno, sono diversi gli episodi che hanno seminato il panico nella città di Castellammare. Partendo dallo stupro ai danni di una 12enne e terminando alla doppia rissa di due giorni fa

pavidas

E' ormai allarme sicurezza nella città di Castellammare. Sono già diversi gli episodi criminali che si stanno ripetendo con costanza all'interno del territorio stabiese seminando il panico tra i cittadini. L'ultimo ad ordine di tempo, la doppia rissa in piazza Unità d'Italia che ha visto protagonisti alcuni ventenni. A farne le spese sono stati due fratelli che, essendo intervenuti durante la prima lite per calmare gli animi, sono stati poi pestati per essersi intromessi in quel regolamento di conti. La polizia di Stato ora è a lavoro per ricostruire l'esatta dinamica dei fatti e per identificare i colpevoli del gesto. Telecamere di videosorveglianza che sono state determinanti anche nel caso dell'aggressione ad un ciclista lungo corso De Gasperi. Sono stati infatti identificati i minorenni protagonisti del raid che stava per uccidere un 50enne di Torre Annunziata che stava percorrendo tranquillamente l'arteria della periferia nord a bordo della sua bicicletta (venne colpito con un pugno). A tutto ciò bisogna aggiungere l'aggressione ad un 20enne all'interno di un bar a piazza Spartaco, la rissa in villa comunale che vide coinvolti diversi minorenni e allo stesso tempo lo stupro ai danni di una 12enne tra maggio e giugno.


Durante la campagna elettorale, il sindaco Cimmino aveva promesso azioni dure contro gli incivili e i trasgressori e sta già ideando un piano di contrasto con l'assessore alla sicurezza in pectore Gianpaolo Scafarto. Sono stati aumentati i controlli lungo le zone della movida e nelle piazze principali, oltre che numerose volanti nei quartieri a rischio. Nel momento in cui sarà ufficializzata la squadra di governo, saranno rese note tutte le iniziative della nuova amministrazione di centrodestra. Il primo cittadino stabiese ha chiesto anche alla polizia municipale di prolungare l'orario di servizio fino alle 2 di notte (in estate) così da poter controllare adeguatamente le zone della movida e garantire sicurezza e tranquillità a cittadini e turisti. La città attende ora risposte importanti da parte della politica: l'escalation di terrore sembra impossibile da fermare.


Gli ultimi articoli di Cronaca

mercoledì 11 luglio 2018 - 10:17 | © RIPRODUZIONE RISERVATA



Sponsor
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio Scuola Calcio Nicola De Simone ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna farmacia san carlo auto somma somma point nemesi Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl Erboristeria Il Quadrifoglio Scuola Calcio Nicola De Simone ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO


Archivio Notizie

Seleziona il mese