giovedì 29 ottobre 2020 - Aggiornato alle 12:09
dginformatica
StabiaChannel.it
dginformatica
Cronaca

Castellammare - Arriva la svolta dopo l'arresto, Pasquale Rapicano diventa un pentito


La sua famiglia ha aderito al programma di protezione testimoni. L'Antimafia punta ad incastrare i D'Alessandro

pavidas

Pasquale Rapicano, killer del clan D'Alessandro, ha deciso di pentirsi e diventare un collaboratore di giustizia. L'uomo, condannato all'ergastolo per l'omicidio di Pietro Scelzo, è stato arrestato solamente lunedì scorso dai carabinieri di Castellammare di Stabia perchè in possesso di un'arma. Dopo quel fermo, l'uomo ha deciso di raccontare i segreti della cosca di Scanzano ai giudici dell'Antimafia che nei prossimi quattro mesi ascolteranno e verificheranno le notizie che saranno fornite loro. La famiglia di Rapicano, residente nel centro antico, per evitare ripercurssioni, ha deciso di aderire al programma di protezione testimoni e di lasciare la città delle acque. Ieri pomeriggio diverse auto civette delle forze dell'ordine hanno prelevato i familiari stretti del Rapicano per trasferirli fuori Regione e in una località ovviamente segreta.

C'è tanta attesa ora sulle parole di Pasquale Rapicano. Grazie alla collaborazione dei pentiti è stato possibile costruire diverse inchieste che hanno decapitato i clan di Castellammare, ultima delle quali quella Olimpo del dicembre del 2018.


L'Antimafia proverà così ad incastrare ancora una volta i D'Alessandro, cosca di cui era affiliato lo stesso Rapicano. Inevitabilmente le domande degli inquirenti si concentreranno sull'omicidio Scelzo per conoscere movente e mandante di quell'esecuzione portata a termine dall'uomo. Ma allo stesso tempo sarà l'occasione per provare a ridefinire le gerarchie degli scanzanesi che negli ultimi anni sono stati colpiti da numerosi arresti. Il killer potrebbe rivelare anche i retroscena relativi allo spaccio nel centro antico, dove lui risiedeva da tempo. Dopo Salvatore Belviso e Renato Cavaliere, che sono stati fondamentali per gli inquirenti negli ultimi anni, anche Pasquale Rapicano si aggiunge alla lista dei collaboratori di giustizia con un passato nei D'Alessandro. 



Castellammare - Arriva la svolta dopo l'arresto, Pasquale Rapicano diventa un pentito

mercoledì 22 gennaio 2020 - 09:50 | © RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli ultimi articoli di Cronaca

Boscoreale - Coronavirus, oggi altri 12 positivi. Stamani dipendenti comunali sottoposti a tampone

Sant'Antonio Abate - Maltrattava padre, madre e fratello: denunciata 18enne

Sant'Antonio Abate - Covid, nuovi positivi in città: superata quota 100

Campania - De Luca scrive a Conte: «Disattese le nostre richieste»

Santa Maria la Carità - Covid, 18 nuovi contagiati e 11 nuovi focolai

Gragnano - Covid, chiudono gli uffici comunali: presenti alcuni casi di positività tra i dipendenti

Campania - Covid, frena incremento contagi, ma sempre numerosi: oggi 2427 positivi

Torre Annunziata - Coronavirus, ventotto nuovi contagi e dodici guarigioni

Sant'Antonio Abate - Quattro dipendenti del comune a rischio contagio, chiusi gli uffici



Sponsor
CIL
dg informatica adra bcp poldino auto somma somma point Rionero Caffè Futura Costruzioni srl ScuolaLex
dg informatica adra bcp poldino Berna auto somma somma point Rionero Caffè
Futura Costruzioni srl ScuolaLex
 
StabiaChannel.it

I PIÚ LETTI DEL GIORNO

StabiaChannel.it
StabiaChannel TV

I PIÚ VISTI DELLA SETTIMANA