Brevi
shareCONDIVIDI

Salernitana: le prospettive per il 2021/2022 dopo il caos trust

tempo di lettura: 3 min
09/09/2021 12:04:09

Dopo i problemi con il trust “Salernitana 2021”, inizialmente bocciato dalla FIGC e poi accolto in zona Cesarini dalla Covisoc, decretando ufficialmente la promozione in A dell’Unione Sportiva Salernitana, è necessario volgere lo sguardo verso il futuro, immaginando possibili scenari per i granata nella massima serie.

 

Una squadra da rifondare?

 

L’entusiasmo della piazza a seguito di una promozione attesa da ben 23 anni è stato subito sostituito dal timore legato al rischio di annullamento dei risultati sportivi per i problemi di conflitto d’interessi del presidente Lotito.

 

Ora che le acque sembrano essersi calmate definitivamente, il mister Castori si trova con una rosa considerata dagli analisti tecnici troppo povera di talento per affrontare la serie A con anche minime speranze di permanenza. Secondo alcuni, se l’organico dovesse rimanere tale, questa squadra faticherebbe anche in Serie B, anche solo per il numero esiguo di giocatori attualmente sotto contratto.

 

Il nodo “attacco”

 

Le voci di mercato si stanno inseguendo con instancabile frenesia nelle ultime giornate: anche se la preparazione dell’Ippocampo sia già iniziata, agli ordini dell’allenatore non sono attualmente disponibili attaccanti. Nonostante il Barcellona di Pep Guardiola abbia rivoluzionato il gioco del calcio con un approccio offensivo senza veri e propri attaccanti di ruolo, immaginare una Salernitana di successo in Serie A con un “falso nueve” sarebbe eccessivo anche per il più fanatico dei tifosi.

 


Djuric e Kristoffersen non sarebbero sufficienti per raggiungere il numero minimo di gol per fare punti e toccare quota salvezza. Ecco perché si fanno questi nomi:

 

  • Favilli: il passaggio dell’ex Juventus sembrava fatto ma l’ufficialità non è ancora stata annunciata e il tema sembra essere sparito nel nulla. La pista si è raffreddata per sempre?
  • Bonazzoli: il bomber scuola Inter è uno dei nomi più caldi in direzione Arechi, la sua stazza e i suoi gol servirebbero come il pane ma al momento non c’è nulla di confermato.
  • Lapadula: l’attaccante italo-peruviano esalta la tifoseria per l’estro e la sua capacità di innescare emozioni forti con i suoi gol al limite dell’impossibile.

 

Il passaggio di proprietà da definire

 

Ciò che più intimorisce la tifoseria è l’obbligo da parte dell’attuale presidenza di trovare un nuovo proprietario entro sei mesi come prescritto dagli accordi con la FIGC per l’ottenimento della promozione. Questa incertezza non fa altro che indebolire la società sul breve termine, anche considerando le difficoltà del momento di trovare un acquirente serio e scongiurare gli spauracchi del caso “Manenti” a Parma.

 

Budget ridotto e futuro incerto

 

I soldi a disposizione per arricchire una rosa striminzita non sono tantissimi, inutile girarci intorno. Si parla di 20 milioni di euro fra diritti TV e camera di compensazione. Si sta lavorando per ottenere una linea di credito da un istituto bancario a fronte della cessione dei diritti televisivi futuri ma tale pista non si è ancora sbloccata. La realtà dei fatti è che le quote di questo sito (dove sono disponibili la tombola online e altri giochi oltre alle scommesse) prevedono una stagione durissima per la Salernitana che dovrà lottare con le unghie e con i denti per evitare la retrocessione insieme a Spezia, Empoli e Venezia. Non ci resta che vedere come evolverà la situazione per scoprire se Castori riuscirà a fare un altro miracolo.

Video
play button

Passione Gialloblù, crisi nera per la Juve Stabia. L'analisi del momento

Ore calde in casa Juve Stabia. A Passione Gialloblù analizziamo il momento di crisi delle vespe certificato dalla sconfitta con il Picerno e dal successivo esonero di mister Novellino. Con noi i giornalisti Francesco Sabatino (Metropolis) e Gianluca Cascione (Gazzetta del Mezzogiorno). Intervento anche del Presidente dell'Associazione StabiAmore, Gianfranco Piccirillo. Da non perdere i consigli per scommettere con Domenico Ferraro.

24 min fa
share
play button

Juve Stabia - Altobelli nel dopo gara: «Zero alibi, dobbiamo star zitti e pedalare»

17/10/2021
share
play button

Juve Stabia - AZ Picerno 2-3 - Novellino. «Il giocattolo non si è rotto». Tecnico esonerato

17/10/2021
share
play button

Juve Stabia - La conferenza stampa di mister Novellino alla vigilia della gara contro il Picerno

16/10/2021
share
Tutti i video >


keyboard_arrow_upTORNA SU
Seguici