Brevi
shareCONDIVIDI

Assicurazione auto: senza tacito rinnovo, attenzione alle multe

tempo di lettura: 3 min
14/10/2021 09:43:25

Il tacito rinnovo di una polizza RCA era una prassi in vigore fino al 2012, anno in cui venne abolita sotto la presidenza del governo Monti. Nel 2017, al Ddl Concorrenza del governo a guida Matteo Renzi, venne attribuita una clausola che reintroduceva il tacito rinnovo, ma nei fatti nulla di tutto questo si è verificato e mentre scriviamo l’abolizione del tacito rinnovo non ha subìto modifiche e reintroduzioni. Discutere della bontà dell’eliminazione del rinnovo automatico della polizza RCA è cosa articolata, si può tuttavia dire che la rimozione ha favorito la concorrenza tra le compagnie e ha contribuito a moderare i prezzi delle polizze assicurative.

La rimozione del tacito rinnovo può, però, porre dei problemi. Generalmente, 30 giorni prima della scadenza, la compagnia assicurativa provvede a inviare una proposta di rinnovo e l’attestato di rischio. Trascorsi i 30 giorni, in coincidenza con la scadenza della polizza, la legge prevede una copertura di alti 15 giorni, trascorsi i quali il veicolo risulta privo di copertura assicurativa. Questi accadimenti sono più frequenti di quanto non si pensi poiché può capitare di dimenticare la data della scadenza, alla stregua di una qualsiasi utenza domestica.

Risulta quindi utile, nel caso in cui si decida di cambiare compagnia assicurativa, muoversi per tempo, magari usufruendo dell’assicurazione auto online, decisamente più rapida da attivare, rispetto alle modalità tradizionali, e anche più economica. Quindi puoi fare la tua assicurazione auto online per risparmiare. Rinnovando o attivando una nuova polizza con Allianz Direct, leader delle polizze RCA online, oltre al risparmio ti verrà fornito un servizio clienti formato da operatori competenti. Per quello che concerne i sinistri e l’assistenza stradale il servizio è attivo H24 per 365 giorni all’anno.

Dimenticare di rinnovare la polizza RCA del proprio veicolo può configurarsi come un problema molto serio e per diverse ragioni. Primariamente, senza copertura, in caso di sinistro con dolo si paga il danno di tasca propria per tramite della rivalsa del Fondo di garanzia per le vittime della strada. In caso di controlli di un mezzo privo di copertura, vengono sottratti 5 punti dalla patente del titolare dell’auto e comminata una multa di € 849,00. La multa verrà ridotta del 50% nel caso in cui ci si assicuri entro il 30° giorno dalla data della scadenza. Per i recidivi la sanzione sale a € 1.689,00, con sospensione della patente fino a 2 mesi e fermo amministrativo del veicolo.  Secondo la Motorizzazione, nel 2017 si stimavano circa 5 milioni di veicoli senza copertura assicurativa, con un danno di oltre € 1 miliardo per le compagnie e di € 280 milioni per lo Stato, a causa delle mancate entrate fiscali legate alla polizza RCA.

Video
play button

Castellammare - Immacolata, la notte dell'ultima stella

Le voci votive di 'Fratill e Surelle' nei vari rioni della città.

2 ore fa
share
play button

Castellammare - I Falò dell'Immacolata sull'arenile

08/12/2021
share
play button

Castellammare - L'accensione dell'albero in villa comunale

08/12/2021
share
play button

Passione Gialloblù, special guest il centrocampista della Juve Stabia Guido Davì

07/12/2021
share
Tutti i video >


keyboard_arrow_upTORNA SU
Seguici